Assoutenti Liguria accoglie la mia proposta: i candidati sindaco saranno invitati a parlare della loro visione su Genova Città Digitale e sul Comune 2.0

Chi segue il mio blog sarà al corrente del fatto che da un pò di tempo stò cercando di attirare l’attenzione sul progetto del Comune: Genova Città Digitale allo scopo di avviare un sereno e costruttivo dibattito.

Proprio ieri in risposta a questo mio post è arrivato il prezioso feedback di Furio Truzzi, presidente di Assoutenti, che mi scrive: “Accolgo per intero la proposta di aletto che riguarda assoutenti e oggi stesso partirà un invito ai candidati sindaci. per il resto vorrei precisare che non vi sono plagi ma comuni sentimenti sulla parte propositiva in particolare sul concetto di ecosistema che la mano pubblica (il comune) aiuta a crescere creando anche regole condivise.” Qui il commento originale

Di seguito la mia risposta: “Grazie presidente, il suo commento a questo blog è un feedback molto importante. Presto farò un post che spiega quanto di positivo avvenuto grazie ad un civile dibattito avviato in rete. Spero che questo “canale aperto” sul web resti tale e non si chiuda con l’invito ai candidati.

Oltre a quanto già scritto mi auguro che all’incontro, se davvero ci sarà, siano presenti tutte le forze in campo per queste comunali e soprattutto che sia aperto anche ad eventuali considerazioni o proposte da parte della cittadinanza più attenta e sensibile al tema in oggetto. Per quanto ne sò nella nostra Genova ce ne sono di persone valide e motivate che potrebbero dare il loro contributo al dibattito! :-)

Per offrire un ulteriore spunto alla discussione segnalo che in questo mio post ponevo ai candidati alcune domande aperte: “il candidato che vincerà vorrà investire maggiormente nelle opportunità offerte dalla rete in termini di dialogo con i cittadini, servizi atti ad eliminare le code agli sportelli, Open Data, trasparenza? Qualcuno di loro avrà mai sentito parlare di Politiche Wiki?

Le domande sono state segnalate a tutti gl’interessati attraverso Twitter e Facebook e per completezza riporto l’unica risposta (al momento in cui scrivo) che ho ricevuto scritta da Roberta Pinotti qui sul mio blog:

Caro Enrico, intanto complimenti per la tua lettura attenta sull’uso del web. Come promesso su FB ti lascio un commento sulla domanda finale. Io credo fermamente in quelle che tu chiami opportunità offerte dalla rete. Migliorano sicuramente la comunicazione e il confronto (uso da tempo i principali social network – Facebook e Twitter – da molto prima che decidessi di candidarmi). Ma credo anche che la Rete possa essere molto di più, credo possa abilitare nuove forme di collaborazione tra cittadini e istituzioni, credo debba essere uno strumento per amministrare meglio e in modo traspartente. Per questo motivo sono già in contatto con i fondatori di Wikitalia e con il mio staff stiamo studiando progetti e impegni concreti da inserire nel mio programma, dal più semplice monitoraggio del decoro urbano agli Open Data.” Qui il commento originale

Non mi resta che rinnovare l’invito ad Assoutenti Liguria a rimanere connessi e di provare a coinvolgere, se possibile, nel dibattito con i candidati sindaco anche chi sia interessato a farlo. A chi legge dico non stiamo solo a guardare, partecipiamo! :-)