Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

Antichi mestieri: è tornato di moda il calzolaio?

Parlando con mia moglie ci siamo resi conto che da quando non ci sono piu’ le lire e’ quasi impossibile risparmiare. Qualche sera fa, proprio su questo tema, mi ha raccontato un aneddoto che le e’ capitato.

Passando davanti al negozio del calzolaio sotto casa mia, ho notato quel andirivieni che da qualche anno non c’era più. Io per prima, quando si rompevano le scarpe, semplicemente le buttavo via e dal calzolaio andavo solo per rinforzare la suola delle scarpe nuove o per rifare il tacco.

Come credo un po’ per tutti, pero’, ultimamente risparmiare e’ tornata una priorità e di conseguenza prima di buttare via qualcosa cerco di capire se si può riutilizzare o recuperare in qualche modo, e’ questo il caso anche delle scarpe.

Sono andata dal calzolaio sotto casa per ricucire degli stivali che dall’usura mi si erano aperti lateralmente e mi sono sentita dire che ci voleva una settimana per il ritiro, dopo le sue parole ho notato attorno a me una quantità enorme di lavoro.

All’uscita dal negozio ho iniziato a riflettere ed a pensare “la gente non fa più la sprecona, è diventata più attenta, e d’altronde lo sono anch’ io”. Se una scarpa vale qualcosa, non importa il costo del calzolaio, l’importante e che torni come nuova e che mi permetta di affrontare un’altra stagione.

Antichi mestieri rifioriscono o la nostra condizione di vita è regredita? Certo e’ che questo stato di cose ci sta finalmente costringendo a stare più attenti agli sprechi, portandoci a riscoprire anche quelle professioni che si erano perse e che, tutto sommato, non mi dispiacerebbe rivedere in giro.

Comments Off
Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

129 commenti

  1. Roberta

    29th Nov 2008 - 15:20

    Sono proprio d’accordo con quel che hai scritto e proprio per questo sono finita a leggere questo articolo attraverso una ricerca di corsi professionali per calzolai! Sono laureata e sono nata in una famiglia e in un luogo dove ho mangiato pane e pelle fin dai primi vagiti! Con mio profondo rammarico al momento devo constatare che nessuno ha ancora pensato di programmare un corso professionale per calzolai, nè a livello pubblico (almeno nella regione dove ora abito) nè privato…che sia diventato davvero un lavoro d’oro o nessuno vuole più sporcarsi le mani?

  2. Magda

    16th Dic 2008 - 20:45

    ho un negozio di scarpe da pochissimo e all’età di 50 scopro che mi piacerebbe tantissmo saper riparre e perchè no, anche fare scarpe…ma non so a chi rivolgermi…anch’io vorrei una scuola vicino a casa da poter frequentare o qualcon disposto ad insegnarmi il mestiere

  3. Laura

    16th Feb 2009 - 16:14

    Condivido completamente questa filosofia, e mi sono scontrata con i medesimi problemi… probabilmente la formazione avviene a livello di bottega, magari da padre a figlio o da titolare ad aiutante. Mi aggiungo quindi al coro, nella speranza che unendo le forze qualcuno trovi un modo per ricevere nozioni di questo nobile mestiere o lo voglia condividere con gli altri. Io sono di Torino

  4. laura

    9th Mar 2009 - 17:05

    concordo con voi..il mio ragazzo sta cercando lavoro come calzolaio, mestiere che adora e che ha esercitato in un altro paese ma sembra veramente difficile trovare calzolai che cerchino apprendisti o aiutanti e corsi professionalizzanti che gli permettano poi di inserirsi meglio nel nostro mercato..se qualcuno sapesse darmi qualche consiglio…io sono a roma …

  5. Emanuele

    16th Mar 2009 - 20:13

    Basta cercare a fondo e ….si trova qualsiasi cosa…io a richiesta faccio corsi professionali a chi vuol diventare calzolaio rapido. In questo momento sto istruendo una signora di 43 anni e il mese prossimo ho un corso a Bari di un 38enne.
    Dunque chiunque può imparare basta un po di buona volontà e tanta pazienza. Se desiderate informazioni scriveteù:
    mennaemanuele@yahoo.it

  6. ilario

    18th Mar 2009 - 18:52

    Mi fa piacere leggere l’interesse per il mestiere e anche chi è disponibile ad insegnarlo.
    Organizzo corsi in tutta Italia per Maestri Calzolai ed è nato anche un progetto interessante sia per chi vuole imparare sia per chi è disponibile ad insegnare.
    Contattatemi
    accademiamaestricalzolai@gmail.com

  7. Colombo Gianfranco

    23rd Mar 2009 - 16:59

    sarei interessato a imparare a fare il calzolaio ma non riesco a trovare chi mi insegn questo mestiere.

  8. Gianluca Cristini

    25th Mar 2009 - 09:02

    Sono un uomo di 36 anni, sposato con figli, laureto in scienze politiche, ma ho sempre desiderato imparare un mestiere. Quello del Calzolaio penso possa proprio fare al caso mio. Sono amante dei lavori manuali, e amante della pelle. Mi piace il suo profumo. Abito a Siena dove mi sono rivolto ad alcuni Calzolai ma non vogliono assolutamente insegnare il mestiere a nessuno. Come posso fare per imparare? a chi devo rivolgermi?

  9. claudio

    5th Apr 2009 - 15:21

    sono un giovane calzolaio di 29 anni,esercito questo mestiere inproprio da quasi 5.prima di passarmi l’attività ho dovuto fare una gavetta che non auguro a nessuno comunque

  10. claudio

    5th Apr 2009 - 15:29

    devo dirvi che senza un maestro di una certa età che ti insegna tutte le malizie e i trucchi più difficili non si riesce ad imparare così rapidamente e chi vi propone corsi brevi forse è perchè anche lui ha impararato rapidamente e secondo la mia esperienza non è possibile.faccio questo mestiere dall’età di 13 emmezzo e dopo la scuola andavo nella bottega sotto casa.mi sono innamorato di questo umile mestiere ,ora dopo tanti anni penso di essere il più giovane della mia città ma ho avuto la fortuna di avere non un maestro ma ben tre che anche in questo momento mi seguono e non smettono di darmi consigli.bisogna amarlo e non ci si diventa dall’oggi al domani ciao a tutti

  11. Angelo

    1st Mag 2009 - 12:06

    Ciao a tutti, mi chiamo Angelo ho 25 anni e faccio il Calzolaio praticamente da sempre poichè il mio povero papà(che ora non c’è più) ha aperto un negozio a Milano nel 1983.
    Sono felice nel vedere che molte persone apprezzino questo mestiere e addirittura cerchino scuole o persone che lo insegnino.
    Io volevo sottolineare il fatto che il calzolaio è un mestiere antico che a guardare sembra facile ma credetemi ci sono un sacco di cose da imparare che solo persone esperte possono davvero insegnare.
    Poi ci sono corsi che in una settimana imparano a fare tacco e suola ma questo non è il vero calzolaio. Siamo persone gentili e cordiali che ti accolgono nella propria bottega come amici e non come clienti, che danno consigli e non pensano solo a guadagnare, che riparano dalla piccola cucitura alla risuolatura completa in cuoio,che si ingegnano nel trovare una soluzione appropriata ad ogni tipo di problema riguardante la vostra scarpa. Per svolgere questo mestiere ci vuole una grande manualità,un grane ingegno e tanta ma tanta esperienza poichè non si smette mai di imparare.
    A tutti auguro Buona Fortuna!!

  12. Veronica

    6th Mag 2009 - 16:44

    Ciao, mi chiamo Veronica , ho 26 anni e sono di Milano.Mi piacerebbe poter lavorare presso un calzolaio però non sono riuscita a trovare nessuno disposto ad accogliermi nella sua bottega. Sono disposta anche a fare qualche corso, però non sono riuscita a trovare niente.
    Se qualcuno mi potrebbe aiutare, può contattarmi all’indirizzo email vcannone@hotmail.com
    Grazie

  13. Roberto

    26th Mag 2009 - 14:54

    Ciao Ragazzi io ho 26 anni e da 12 anni faccio il calzolaio che per me è il lavoro più bello che ci sia chi volesse imparare può contattarmi qui: leonhart@fastwebmail.it e sarò lieto di insegnare il mio favoloso mondo dal fare una scarpa alla riparazione.
    non perdiamo gli antichi mestieri

  14. Roberto

    26th Mag 2009 - 14:57

    Dimenticavo io Sono di Torino il mio negozio è sito in Via Lera 26 torino vicino a piazza rivoli,c.so trapani,e cso montecucco, chi volesse io le riparazioni le faccio in giornata.

  15. Maurizio Brombin

    2nd Giu 2009 - 18:22

    Sono calzolaio da ben 45 anni, la mia famiglia ha aperto il primo negozio di calzoalio nel lontano 1678 in provincia di Bologna a Casalecchio di Reno. io ora con mia figlia a emio figlio continuo questa nobile arte artigiana che non solo serve a riparare le calzature e prodotti in pelle, ma sicuramente permette al genere umano di camminare meglio dopo una accurata riparazione. Oggi le calzature di pregio sono rare, pur pagandole salate non sono fatte come una volta. Ricordo mio nonno Alberto che, nel 1956, mi poratava con lui nelle case di Famiglie facoltose e con lui trascorrevo tre e a volte anche quattro cinque giorni a riparare le calzature in un angolo della casa patronale che avevano predisposto per noi a tale scopo. Tutti, spero sappiano, che nel piede e contenuta “LA CENTRALINA DEL CORPO UMANO” basta gaurdare un qualsiasi libro di riflessologia per renderci conto che é davvero così. Voglio concludere con il dire che sarebbe ora che in tutte le citta ove vi sono Istituti Professionali venissero promossi corsi per addetti alla riparazione di calzature e pelletteria in genere. Non si può lasciare morire un si nobile e antico mestiere. Chi si volesse mettere in contatto con me, lo può fare tramite cell. 349/5967919 oppure al fisso, 0422/495494. Distinti saluti a tutti coloro che leggeranno quanto da me espresso con il cuore.

  16. aureliana

    12th Giu 2009 - 14:03

    Ciao a tutti non so se puo’ essere utile ma navigando ho trovato:

    – Associazione nazionale calzaturieri italiani

    La sede dell’associazione è
    Via Monte Rosa, 21
    20149 Milano
    tel. 02 438291 fax 02 48005833
    e-mail: info@anci-calzature.com
    sito: http://www.ancionline.com

    – Federmoda pelle cuoio e calzature
    E’ la struttura di direzione sindacale della Cna relativamente ai settori della pelletteria, delle calzature e degli accessori. All’associazione aderiscono circa 5.000 imprese artigiane e piccole imprese industriali del comparto sia produttrici in conto proprio che subfornitrici/produttrici in conto terzi.

    Sul sito http://www.cna.it/federmoda, è possibile consultare una ricca raccolta di norme e avere una panoramica completa delle principali iniziative formative e associazioni del settore.

    La sede centrale si trova in
    via Guattani 13, 00161 Roma
    tel. 06 441881/44188264 fax 06 44249515
    e-mail: modabel@cna.it.

    ciao a tutti

  17. Luciano

    14th Giu 2009 - 22:36

    Sono un calzolaio bresciano di 50 anni capitato per caso in questo blog cercando siti web di colleghi. Mi ha meravigliato molto che ci siano persone interessate ad imparare il nostro lavoro, non è questa la sensazione che si percepiva fino ad un pò di tempo fa. Vedo molta meraviglia sul fatto che non ci siano scuole professionali atte ad insegnare il nostro lavoro, evidentemente non vi siete resi conto che negli ultimi 30 anni i calzolai (quelli veri che stanno in bottega e che eseguono ogni tipo di riparazione) sono diminuiti come numero dell’80% e la loro età media è intorno ai 60.Dagli anni 70 in poi nessuno a più voluto sedersi al deschetto ad imparare il lavoro, che è prettamente artigianale, da imparare da un maestro quotidianamente con molto sacrificio ed un pò di passione. Gli unici che hanno continuato a farlo sono i figli di calzolai…alcuni. Ho letto di corsi per imparare il lavoro di un mese, ridicolo! Le uniche scuole che hanno formato dei calzolai, pochi, sono state le cosiddette scuole bottega, dove i ragazzi per almeno tre anni frequentavano la mattina dei normali corsi scolastici ed il pomeriggio imparavano in bottega da un maestro volontario. Imparare a 25 30 anni questo lavoro è possibile, ma serve molta umiltà e poter accettare di stare in bottega almeno un paio di anni solo per imparare (cioè senza stipendio…come all’università)Un “piccolo” ostacolo viene dalla burocrazia, nessun calzolaio può tenervi in bottega senza aver in qualche modo regolarizzato la vostra posizione e per far ciò dovrà assumervi assicurarvi e garantirvi uno stipendio…..Concludendo il nostro lavoro ha preso una brutta china ed andrà scomparendo, non per mancanza di lavoro ma per mancanza di addetti. Resteranno i riparatori rapidi da supermarket preparati con un corso da 15 giorni, persone rispettabili, ma non calzolai.

  18. manuel

    21st Giu 2009 - 21:23

    Ho appena rilevato la bottega di un calzolaio che voleva cambiare vita. Ho trentotto anni, quindi credo di essere ancora giovane.
    Io pure ho voluto cambiare vita e, avendo fatto il calzolaio per un po’ di tempo, anni fa, ho lasciato il lavoro in ufficio per riprendere in mano i ferri di un mestiere.
    Certo, non ho l’esperienza di anni alle spalle, ma ho voglia di fare, quello che non so fare lo imparo dai miei colleghi più esperti. Sarò l’ultimo dei calzolai della mia città? Non credo, di giovani disposti a imparare un mestiere creativo ce n’è. Specialmente adesso noto che vi sono ragazzi che stanno rendendo conto che un lavoro “d’ufficio” dà molto poco in termini umani e creativi.
    Sono ottimista a riguardo, e per quanto riguarda la difficoltà di prendere qualcuno “a bottega” vi sono molti metodi per aggirare il problema.
    Basta che vi sia la volontà da parte dei vecchi calzolai a insegnare.
    Comunque non mi piacciono i laboratori di riparazione rapida, ogni scarpa deve essere “meditata” prima di lavorarci. Un buon lavoro è quello fatto con lentezza e amore. Sia anche risuolare una umilissima ciabattina che però ci si sta tanto bene, dentro.

  19. Roberto

    24th Giu 2009 - 02:13

    parole sante

  20. Roberto

    24th Giu 2009 - 02:24

    ormai siamo rimasti in pochi veri calzolai

  21. Nino

    6th Set 2009 - 00:33

    Ciao a tutti,è con molto piacere che leggo questi vostri commenti.Ho 45 anni figlio di calzolaio, nipote di calzolaio in quanto anche mio nonno lo era,ho imparato anche io a fare il calzolaio fino all’età di 16 anni con mio padre in bottega.Poi la vita ha voluto per me che facessi un mestiere diverso, prima nel settore alberghiero per venti anni poi il lavoro che svolgo attualmente (impiegato Comunale).Da un po di tempo penso spesse volte di ritornare a fare il calzolaio (forse perchè il lavoro d’ufficio dopo 15 anni mi ha stancato)ho forse perchè non mi sento per niente realizzato malgrato sia un lavoro diciamo sicuro. E da mesi che ho quest’idea – aprire un laboratorio tutto mio ma un dubbio mi assilla:saro’ ancora capace di svolgere un lavoro fatto tanti anni fa’? mi bastera’ricominciare per ricordare tutto cio’ che avevo imparato da mio padre? aiutatemi con dei cosigli ve ne sarei molto grato.

    Nino

  22. Angelo

    8th Set 2009 - 14:19

    Buon giorno a tutti, mi sono già presentato in passato basta che guardiate l’annuncio pubblicato il 1 Maggio 2009.
    Ho grandi novità per chi vuole imparare l’arte della scarpa, non la riparazione ma la creazione proprio dalla base grazie a un grande maestro il sig. Mrsan Marcell, uno dei più grandi maestri ungheresi con sede a Budapest.
    Corsi di arte del calzolaio
    Per coloro che sono interessati nella procedura affascinante della arte del calzolaio. Dal corso di una settimana ad apprendistato, i partecipanti possono imparare le tecniche tradizionali di calzoleria e della scarpa, accanto al disegno ed alla fabbricazione superiore. Tutti i corsi sono condotti con esperienza e insegnano a a partire dai principi fondamentali stessi fino ai livelli avanzati.

    Se volete vederlo all’opera andate al seguente indirizzo:

    http://www.youtube.com/watch?v=6LsE4nsEOJk (questa è la prima parte poi sempre sulla stessa pagina trovate le altre 5 parti).
    Il sig.Marcell verrà a Milano ad imparare a tutti coloro che sono sempre rimasti affascinati da questo mestiere che siano uomini o donne ,calzolai o amanti dell’arte calzaturiera, però ancora stiamo cercando di organizzare bene le date in quanto lui oltre che ad avere una sede a Budapest ne ha una anche a New York quindi bisogna gestire bene la cosa.
    Il corso è a numero chiuso di 6 persone e dura una settimana, è suddiviso in :Corso di fabbricazione di modello (un corso intenso di tre giorni di disegno e di Patternmaking) in più Livello 1* & Livello 2 ** creazione scarpa (durata 4 giorni).
    Per chi non avesse alcun attrezzo vi è un paccheto che ne comprende i vari con i relativi utensili utili al corso.
    Per prenotarvi o per tutti coloro che vogliono maggiori informazioni sui costi o altro contattatemi al seguente indirizzo e-mail: larinnovatrice@fastwebnet.it sarò lieto di rispondere alle vostre domande.
    Un’occasione da non perdere.
    Cordiali Saluti
    Angelo

  23. RISUOLIFICIO SAN CRISPINO

    9th Set 2009 - 14:10

    TRANQUILLO basta che lo fai con amore e i consigli dei tuoi parenti sono sempre nel cuore poi se hai problemi puoi contattarmi e sarù lieto di spiegarti quello che vuoi ciao Roberto
    info@risuolificiosancrispino.it
    Se volete imparare il mestiere:
    corsi@risuolificiosancrispino.it

    http://www.risuolificiosancrispino.it (in costruzione)

  24. erminio

    11th Set 2009 - 13:52

    Ciao,girando un pò ho trovato questo blog,ed era quello ch m’interessava..ho 28 anni,faccio il modellista calzaturiero da 13 anni,diciamo che conosco e so praticare tutte le lavorazioni di una scarpa,dalla A alla Z…Mi affascina il lavoro di riparazione,lo vedo geniale per certi versi..Sto pensando seriamente di aprire una bottega,vorrei qualche consiglio che mi possa aiutare..potreste contattarmi sulla mia casella e-mail?

  25. erminio

    11th Set 2009 - 13:56

    scusate la mia e-mail è:eromildo@hotmail.com

  26. Antonio

    16th Set 2009 - 21:59

    Ciao a tutti,
    sono di Milanoe sono disposto a imparare questoa bella professione.
    A chi mi devo rivolgere? La mia e-mail: rasayala@gmail.com

  27. anna

    17th Set 2009 - 01:39

    Sono davvero felice di aver scoperto che in tanti vorrebbero imparare il mestiere di calzolaio, io ho mia madre calzolaia da ormai 40 anni, vive nella sua bottega e se potesse ci dormirebbe, ha ereditato questo mestiere da mio padre.Io sono nata e cresciuta tra le scarpe, l’odore del cuoio mi è entrato nel sangue e pur facendo altro, le mie radici sono queste. Ho imparato a riconoscere le persone proprio dalle scarpe, raccontano o nascondono la verità. Milano

  28. Enrico Alletto

    18th Set 2009 - 15:55

    Per una volta vorrei fare l’avvocato del diavolo partendo da questa frase: “sono davvero felice di aver scoperto che in tanti vorrebbero imparare il mestiere di calzolaio”

    Come “offerta” direi che ci siamo… ma come siamo messi con la “domanda” ?

  29. Risuolificio San Crispino

    18th Set 2009 - 20:32

    Con la domanda parlo per me siamo messi bene io sto insegnando a 4 ragazzi due di torino uno di bologna e uno di trento.Ormai sono tre anni che inpartisco corsi per diventare calzolaio. Grazie a tutti e grazie Enrico.

    Roberto

  30. Alessandra

    22nd Set 2009 - 10:42

    Buongiorno a tutti mi chiamo Alessandra sono di Foggia e sono contentissima di aver scoperto che ci sono molte persone interessate sia a imparare ma sopratutto ad insegnare questo mestiere. Parlo soprattutto a nome di mio marito che sicuramente sarà felicissimo quando saprà che ci sono altri ragazzi interessati a questo mestiere. Si infatti mio marito insieme ad un collega( entrambi giovanissimi) svolgono questo lavoro da ragazzini in quanto tramandato dai genitori. Abbiamo una bottega ben avviata e anche noi saremmo interessati a fare dei corsi per dare anche agli altri la possibilità di entrare nel mondo del lavoro e anche di dare una mano a noi, ma sino ad oggi abbiamo sempre trovato le porte chiuse forse perchè la gente e le scuole pensano che sia un mestiere senza fondamenta economiche. Spero di trovare con voi una soluzione.
    Ciao a tutti e a presto

  31. Risuolificio San Crispino

    24th Set 2009 - 20:47

    Ciao Alessandra per fare corsi devi chiedere il permesso alla tua regione ad esempio qui in Piemonte esiste L’eccellenza Artigiana, un riconoscimento della Regione Piemonte a tutti gli artigiani che creano qualcosa con le proprie mani senza l’ausilio dei macchinari.Viene data dopo 5 anni di attività. Oppure poi fare dei corsi privati a pagamento se vuoi maggiori informazioni scrivimi a info@risuolificiosancrispino.it oppure al numero 340.94.90.814. Cosi non rimango l’unico a impartire corsi per tutta italia. Se non ci si aiuta tra di noi.Fammi sapere ciao Roberto

  32. Alessandra

    25th Set 2009 - 09:55

    Grazie per la dritta ti scriverò prestissimo per avere maggiori informazioni. Se ti occorre la mia e-mail è la seguente: palmierialessandra@tiscali.it
    Ciao

  33. Giovanni

    26th Set 2009 - 00:03

    Risuolificio San Crispino: corsi per imparare a fare le scarpe.

    Grazie ad una
    segnalazione ho scoperto un laboratorio a Torino,Via Lera 26 che si occupa
    di
    aggiustare, “costruire” e lustrare le scarpe. Il titolare di questo
    laboratorio
    un ragazzo di 26 anni di nome Roberto e disponibile ad insegnare questo
    antico
    mestiere, molto richiesto da tutta italia, il lavoro è tanto ed è
    remunerato in
    modo adeguato.La concorrenza è quasi assente, per la mancanza di questa
    tipologia di laboratori e le richieste sono molte e questo allunga i tempi
    di
    consegna del prodotto da parte dell’artigiano.Oltre ad essere un ottimo
    calzolaio anzi Mastro Calzolaio e un Ottimo insegnante (io il corso da lui
    lo
    frequentato e vi assicuro che è un mondo pieno di meraviglie,non si ha
    l’idea
    di cosa si possa fare con un pezzo di cuoio o pelli) Se volete avere
    qualche
    informazione potete contattare direttamente il risuolificio scrivendo a:
    corsi@risuolificiosancrispino.it oppure al numero 340.94.90.814
    Merita di
    essere citato sui giornali non so come fare però perchè è un Artigiano,Calzolaio davvero
    eccezionale. Vi prego chiamatelo resterete stupiti da quanta esperienza ha
    questo giovane ragazzo.

    Giovanni

  34. Alessandra

    28th Set 2009 - 12:09

    Ciao Ragazzi qualcuno ha avuto notizie di Ilario, aveva scritto su questo blog a Marzo per corsi che istituiva in tutta Italia. Non sono riuscita a contattarlo.
    Ilario se ci sei fatti sentire.

    Ciao
    Alessandra

  35. Veronica

    1st Ott 2009 - 21:39

    ciao Alessandra, tempo fa ero riuscita a contattarlo, mi aveva detto che mi avrebbe fatto sapere una risposta sui corsi che organizzava, ma poi non mi ha più contattata.
    ciao

  36. Alessandra

    2nd Ott 2009 - 09:57

    Ciao Veronica, mi sembra di aver capito che sei interessata a fare dei corsi.
    Come avevo scritto in precedenza mio Marito e il suo collega hanno una bottega avviata da molti anni e in effetti si stanno muovendo per fare dei corsi sul nostro lavoro. Abbiamo già una dipendente donna purtroppo abbiamo la bottega a Foggia e non so se per te questo può essere un ploblema; tuttavia se vuoi avere maggiori informazioni puoi contattarmi per e-mail o per telefono:
    palmierialessandra@tiscali.it
    328/3171769
    Ciao

  37. Risuolificio San Crispino

    3rd Ott 2009 - 15:18

    Ciao ragazzi chi vuole imparare il mestiere mi contatti a corsi@risuolificiosancrispino.it abbiamo il riconoscimento della regione piemonte ECCELLENZA ARTIGIANA e BOTTEGA SCUOLA per tutta italia forza ragazzi iscrivetevi. ciao Roberto

  38. ilario

    3rd Ott 2009 - 16:45

    Buongiorno a tutti un bs. contatto sarebbe per me cosa gradita in quanto il progetto è stato ultimato e a giorni ci sarà anche un sito online. Mi fare piacere entrare anche in contatto con chi fa già corsi, in quanto l’ambizioso progetto vede il coinvolgimento dei calzolai davvero disponibili a trasmettere il loro sapere a gli altri.
    Contattatemi a : accademiamaestricalzolai@gmail.com e gentilmente un Vs. recapito telefonico per un contatto e concordare un successivo incontro.
    Grazie Ilario da Firenze

  39. Barbara

    5th Ott 2009 - 21:49

    Ciao a tutti se cercate qualcuno che vi insegni bene il mestiere del calzolaio dal fare la scarpa alla riparazione io vi consiglio il Risuolificio San Crispino io lo sto facendo il corso se volete saperne di più http://www.risuolificiosancrispino.it
    Sono disponibili,gentili,ed onesti ma soppratutto eccezionali sanno talmente tante cose che non avete idea. Sono i primi che hanno realizzato corsi per calzolai fidatevi non sto scherzando, perfino Radio 105 ha parlato di loro, Cronaca qui, e molto altro è una ditta molto seria ed affidabile. Ed a fine corso vi rilascia l’Attestato con esame.
    Io Sono rimasta sorpresa da questo mondo favoloso che molti mi avevano solo fatto vedere per una millesima parte.Grazie al Risuolificio San Crispino ho realizzato un sogno meraviglioso. Ciao a tutti Barbara

  40. anna

    8th Ott 2009 - 23:10

    Egregio Signor Enrico Alletto, la sua risposta in merito alla mia affermazione ” sono davvero felice di aver scoperto in quanti vogliono imparare il mestiere di calzolaio”, mi lascia perplessa. Lei in quanto creatore di questo blog, immagino sappia che un artigiano una volta imparato il mestiere, difficilmente resta alle dipendenze di qualcuno, il calzolaio crea e la sua vera arte è la passione. Oggi più che mai la nostra società ha bisogno di gente che ha voglia e il coraggio di investire le proprie risorse in nuove imprese. Le risposte e le domande che ho letto hanno tutte una sola cosa in comune l’entusiasmo, mi creda è tutto ciò che serve. Concludo quindi con un suggerimento, non aspettate l’offerta, mettete in pratica ciò che imparate nella vostra bottega, il mondo è pieno di dipendenti laureati e non ma con il rimpianto di non aver mai provato a diventare imprenditori di se stessi. Anna ,Milano.

  41. Romeo

    9th Ott 2009 - 11:04

    Ciao,ho trovato questo blog perchè facevo una ricerca su internet,su come fare ad aprire una bottega per riparazioni di calzature,visto che mi è stato imparato da uno zio,è 15 anni che lo faccio ed ora voglio mettermi in proprio..Ma non so che spese si devono affrontare ogni anno,chi mi potrebbe aiutare in questo senso?..Grazie
    84romeo@libero.it

  42. Risuolificio San Crispino

    9th Ott 2009 - 23:55

    Mi contatti a questo numero 340.94.90.814 oppure a info@risuolificiosancrispino.it

  43. Barbara

    9th Ott 2009 - 23:58

    Ciao a tutti se cercate qualcuno che vi insegni bene il mestiere del calzolaio dal fare la scarpa alla riparazione io vi consiglio il Risuolificio San Crispino io lo sto facendo il corso se volete saperne di più http://www.risuolificiosancrispino.it
    Sono disponibili,gentili,ed onesti ma soppratutto eccezionali sanno talmente tante cose che non avete idea. Sono i primi che hanno realizzato corsi per calzolai fidatevi non sto scherzando, perfino Radio 105 ha parlato di loro, Cronaca qui, e molto altro è una ditta molto seria ed affidabile. Ed a fine corso vi rilascia l’Attestato con esame.
    Io Sono rimasta sorpresa da questo mondo favoloso che molti mi avevano solo fatto vedere per una millesima parte.Grazie al Risuolificio San Crispino ho realizzato un sogno meraviglioso. Ciao a tutti Barbara

  44. Barbara

    10th Ott 2009 - 00:08

    Risposta per Anna,
    Noi Calzolai quelli che si alzano alla 6 del mattino e vanno a dormire alla 2 di notte,noi che risolviamo i problemi alla gente,noi che quando facciamo una scarpa la soddisfazione più grande è quella del cliente che ti dice che è una meraviglia,noi Calzolai come me che hanno 26 anni e danno la loro vita per questo mestiere mi chiedo…ma la gente ha capito chi siamo e cosa facciamo veramente?noi che in tempo di crisi facciamo risparmiare i soldi,ma anche se la crisi non ci fosse,il problema che la gente non è più abbituata a noi, ma senza offesa hai centri commerciali e non sono calzolai ma riparatori tutta altra cosa.Io do la mia vita per questo lavoro sono l’ottava generazione della mia famiglia e farò di tutto per tenere alto l’orgoglio del mio mestiere e mai nessuno mi potra dire che pena il calzolaio,primo perchè sono istruito secondo è un lavoro nobile è un arte. Scusate lo sfogo Roberto

  45. Risuolificio San Crispino

    10th Ott 2009 - 00:15

    #

    Ciao a tutti se cercate qualcuno che vi insegni bene il mestiere del calzolaio dal fare la scarpa alla riparazione io vi consiglio il Risuolificio San Crispino io lo sto facendo il corso se volete saperne di più http://www.risuolificiosancrispino.it
    Sono disponibili,gentili,ed onesti ma soppratutto eccezionali sanno talmente tante cose che non avete idea. Sono i primi che hanno realizzato corsi per calzolai fidatevi non sto scherzando, perfino Radio 105 ha parlato di loro, Cronaca qui, e molto altro è una ditta molto seria ed affidabile. Ed a fine corso vi rilascia l’Attestato con esame.
    Io Sono rimasta sorpresa da questo mondo favoloso che molti mi avevano solo fatto vedere per una millesima parte.Grazie al Risuolificio San Crispino ho realizzato un sogno meraviglioso. Ciao a tutti Barbara
    #
    Barbara
    10 ottobre 2009 at 00:08

    Risposta per Anna,
    Noi Calzolai quelli che si alzano alla 6 del mattino e vanno a dormire alla 2 di notte,noi che risolviamo i problemi alla gente,noi che quando facciamo una scarpa la soddisfazione più grande è quella del cliente che ti dice che è una meraviglia,noi Calzolai come me che hanno 26 anni e danno la loro vita per questo mestiere mi chiedo…ma la gente ha capito chi siamo e cosa facciamo veramente?noi che in tempo di crisi facciamo risparmiare i soldi,ma anche se la crisi non ci fosse,il problema che la gente non è più abbituata a noi, ma senza offesa hai centri commerciali e non sono calzolai ma riparatori tutta altra cosa.Io do la mia vita per questo lavoro sono l’ottava generazione della mia famiglia e farò di tutto per tenere alto l’orgoglio del mio mestiere e mai nessuno mi potra dire che pena il calzolaio,primo perchè sono istruito secondo è un lavoro nobile è un arte. Scusate lo sfogo Roberto
    P.S: Scusate mia moglie Barbara è orgogliosa di me forse troppo.mi ha fatto scrivere con il suo nome.scusate

  46. La Bottega degli Artigiani

    13th Ott 2009 - 12:41

    Buongiorno a tutti

    Mi chiamo Rocco e insieme al mio collega abbiamo una bottega di riparazione di calzature a Foggia. Anche noi come il risuolificio San crispino facciamo dei corsi per cercare di far crescere questo lavoro. Vi aspettiamo.
    Colgo l’occasione per salutare Roberto del risuolificio san Crispino
    e-mail: labottegadegliartigiani@yahoo.it

    ciao
    Rocco

  47. DITTA EL SCARPER S.n.c.

    13th Ott 2009 - 19:10

    Dopo il mio scritto del 18 giugno 2009, mi faccio risentire. Io da , come già detto nel mio precedente annuncio, sono figlio di una famiglia di calzolai che aprirono il loro !° negozio nel lontano 1678 a Casalecchio di Reno in prov. di BOLOGNA, e da 25 anni insegno questa attività non solo ai miei figli ma a chi é interessato. avevo 6 anni quando, con mio nonno mossi i primi passi nel mestiere, ma già da prima mi divertivo a giocare con la polvere di Cuoio come se fosse la mia spiaggia, ha ha ah, scusate ma mi viene da ridere ripensando a quei bellissimi tempi. Ma torniamo seri, io sono disponibile ad insegnare l’attività a tutti coloro che ne sono veramente interessati, per come fare, contattatemi al mio e-mail mauro.peppone@alice.it, oppure al mio cell. 3495967919 o al tel. 0422495494 laboratorio.
    Il mio laboratorio si trova: via Montello n° 3 – 31056 città di Roncade (TV)
    Ripariamo calzature e capi in pelle provenienti da tutta l’ITALIA, tramite spedizione di pacchi con raccomandata expresso con ricevuta di ritorno (R.R.R.)
    Nel mio laboratorio si riparano non solo calzature ma giubbotti in pelle tende da campeggio di tutte le misure, valigie, borsetterie varie, portafogli, cambi cerniere su stivaletti, stivali e stivai anche sino alla coscia. Oltre a tantissime altre riparazioni di ogni genere, in pelle, similpelle e tela.
    Un saluto di cuore a tutti coloro che vogliono tenere alta la tradizione di RIPARATORI CALZATURIERI.
    CIAO DA DALLA DITTA EL SCARPER

  48. Risuolificio San Crispino

    13th Ott 2009 - 20:16

    Grazie Rocco contraccambio il tuo saluto,buon lavoro

  49. paolo

    31st Ott 2009 - 01:21

    ciao ilario, ho 46 anni una calzoleria dal 1954 inieme a mio padre prima in svizzera ADESSO IN ITALIA mi piacerebbe insegnare l arte del calzolaio .contattami al cell.345 60 81 383 saluti paolo da matera

  50. Alberto

    4th Nov 2009 - 13:21

    Ciao a tutti
    ho una richiesta per Ilario di Firenzo:
    Potresti dirci quale e’ il cosi tanto sospirato sito del quale parlavi nel tuo ultimo intervento sul blog del 3 ottobre 2009?
    Grazie Alberto

  51. Alberto

    4th Nov 2009 - 13:22

    Scusate l’errore ortografico… Ilario di Firenze

  52. barbara

    5th Nov 2009 - 00:14

    mi chiamo barbara ho 35 anni,vivo in basilicata mi piacerebbe tanto poter fare il calzolaio visto che nel mio paese ce ne solo uno.cosa devo fare per poter iniziare questa attività garazie barbara

  53. Alberto

    5th Nov 2009 - 15:39

    Ilario se ci sei batti un colpo…

  54. Angelo

    8th Nov 2009 - 17:54

    Ciao a tutti, ho 30 anni, ed ho un negozio in Bergamo con mio padre da 14 anni.
    Sono felice di vedere che molti di voi, apprenderebbero volentieri questo mestiere: pur essendo da molti sottovalutato.
    Io se volessi impararlo non mi affiderei a nessun corso. Piuttosto proverei a chiedere, umilmente, a un calzolaio artigiano, se potrebbe insegnarmi pazientemente nei periodi di calma il proprio lavoro. ci vuole almeno 1 anno per riuscire a maneggiare discretamente gli atrezzi più comuni. bisogna a avere calma e non scoraggiarsi, perchè all’inizio può sembrare più dura di come effetivamente è. cmq è un lavoro che consiglio a tutti, da molte soddisfazioni e buoni profitti. buona fortuna a tutti

  55. Veronica

    9th Nov 2009 - 11:53

    putroppo a Milano nessun calzolaio ha tempo o voglia di insegnarti il mestiere

  56. Max

    9th Nov 2009 - 23:43

    Caro Angelo
    hai perfettamente ragione anche secondo me non si puo’ imparare il mestiere di calzolaio con un corso di pochi mesi o addirittura c’e’ chi dice di insegnartelo con solo due settimane…E’ ASSURDO.
    Come dici tu ci si dovrebbe rivolgere a degli artigiani disposti a insegnare ed avere molta pazienza.
    In questo blog nessuno di quelli che dicono di voler insegnare ha mai parlato di eventuali costi per frequentare i corsi che organizzano e questo mi sembra un po’ strano visto che ormai al giorno d’oggi nessuno fa’ piu’ nulla senza chiedere nulla in cambio.
    Io sono un “riparatore”mi definisco tale perche’ non ho avuto la fortuna di imparare come costruire una scarpa da un bravo maestro…
    Comunque faccio un grosso in bocca al lupo a chiunque voglia intraprendere questo mestiere …e occhio!!!
    Ciao a tutti Max

  57. Risuolificio San Crispino

    11th Nov 2009 - 14:16

    Caro Max ti do perfettamente ragione che non si può imparare il mestiere in poco tempo ma ti chiedo una cosa quanti spendono 4.000 € per fare un corso? nessuno la nostra scuola mette a disposizione corsi al costo di € 250,00 per 15 giorni e chi volesse continuare spende solo più € 70,00 sono cifre più modeste al quale si può accedere, in più per chi fosse di torino esiste la scuola bottega per ragazzi dai 14 ai 30 anni sono corsi gratuiti è in più si percepisce € 450,00 al mese dalla Regione Piemonte. E’ verò che nessuno fa più nulla per nulla,ma pultroppo dobbiamo vivere tutti.Quindi prima di parlare accertati di cosa stai dicendo. Il mestiere del Calzolaio è un mestiere pieno di sacrifici, solo ora che ce sta crisi tutti vogliono farlo ma prima doverano?? sono 5 anni che ho una scuola riconosciuta dalla Regione Piemonte con L’Eccellenza Artigiana e fino ad ora nessun allievo si è mai lamentato,arrivano da tutta Italia se uno a la volontà e voglia nella vita si può fare tutto.Tanto di cappello a voi riparatori,ma i Calzolai sono tutto un’altra cosa.
    Roberto

  58. Risuolificio San Crispino

    11th Nov 2009 - 14:19

    Dimenticavo nei 250,00 è compreso l’assicurazione e iscrizione al corso. Pultroppo al giorni nostri non è possibile tenere una persona anche se impara senza un iscrizione e assicurazione.

  59. Risuolificio San Crispino

    11th Nov 2009 - 14:29

    Un’Altra cosa noi poveri artigiani che apriamo alle 8 del mattino e chiudiamo alla 22 di sera (almeno io),non facciamo questo mestiere xkè è reditizio o in momenti di crisi la gente ripara di più lo facciamo xkè è una passione, l’arte del calzolaio non significa fare tacchi,suole ecc ma significa creare qualcosa la soddisfazione che ho ogni volta che creo un paio di scarpe è più grande del guadagno,perchè posso dire lo fatto io,non venite a dirmi ci vuole qui ci vuole la,CI VUOLE SOLTANTO IMPEGNO,MANUALITA, E TANTA VOGLIA DI METTERSI IN GIOCO. Per maneggiare gl’atrezzi del mestiere ci vuole pratica noi usiamo le mani quindi uno può stare un anno due tre ma se non ha la manualità non riuscirà mai.Ognuno di noi è diverso ce chi riesce prima e chi ci mette di più l’importante è capire e riuscire a fare le cose,farle bene o farle male ci vuole lo stesso tempo, tanto vale farle bene.
    Se voleste chiarimenti o informazioni o insulto accetto anche quelli più dettagliate vi lascio il mio numero 340.94.90.814
    Cmq. rimanete sempre umili perchè un buon calzolaio lo è sempre.
    Roberto

  60. Max

    11th Nov 2009 - 15:50

    Ciao Roberto
    non volevo offendere nessuno anzi ti ammiro per quello che fai visto che come hai detto tu ci sono molte persone che organizzano corsi per insegnare i mestieri piu’ svariati a prezzi esorbitanti senza poi dare nessuna garanzia per un futuro lavorativo.
    Io ho solo notato che nessuno parlava dei costi pe fare i corsi.
    Tutto qua’…
    Hai perfettamente ragione che tutti dobiamo vivere ma come ti ripeto non volevo offendere nessuno…
    Anche io nel mio piccolo riesco a essere soddisfatto quando mando via un cliente che mi chiede di fare il possibile per recuperare le scarpe con le quali sta comodo,
    quando risolvo un problema alle scarpe della vecchietta che magari ha speso dei soldi ma non riesce a metterle,
    quando metto una cerniera ad un paio di stivali,o tutti quei piccoli lavori dopo i quali anche io posso dire
    “questo l’ho fatto io”.
    Come dici tu per imparare ci vuole soprattutto manualita’,voglia di mettersi in gioco,ma anche persone competenti e desiderose di dare una mano agli altri,
    cosa che penso tu abbia nel tuo dna visto che come dici la tua scuola e’ riconosciuta dalla Regione Piemonte.
    Il mio unico rammarico e’ quello di non avere avuto un maestro che mi abbia insegnato a costruire un paio di scarpe.
    Tu mi dirai potresti venire da noi ad imparare ma io abito a civitavecchia e purtroppo mi rimane un po’difficile.
    Concludendo ti ripeto che ti ammiro
    Ciao Max.

  61. Risuolificio San Crispino

    14th Nov 2009 - 14:08

    Caro Max se vuoi ti posso dare le basi per incominciare a costruire scarpe la cosa più difficile non è farle è spiegare come si fanno. Telefonami che così ti do qualche dritta per incominciare ok ciao 340.94.90.814 roberto

  62. Max

    14th Nov 2009 - 22:45

    Ciao Roberto
    ti ringrazio ti chiamero’ il prima possibile.
    Grazie Max

  63. Angelo

    15th Nov 2009 - 14:53

    Sapete cosè la cosa che più mi fa arrabbiare???
    Fino a poco tempo fa i calzolai venivano reputati dei poveracci o chissà cosa, ora che siamo un in periodo di crisi essendo anche io un calzolaio le persone mi dicono, eh chissà quanto guadagni in questo periodo, chissà qui chissà li……
    ma chissà cosa??? Siamo sempre esistiti e abbiamo fatto sempre il nostro dovere, bhè come si dice meglio tardi che mai, molto probabilmente d’ora in poi le persone cominceranno a capire meglio come funzionano le cose e soprattutto capiranno meglio chi è il CALZOLAIO.
    E non solo l’altro giorno ho ricevuto un paio di chiamate da persone che sono intente a rilevare attività di calzolai in Milano, ma vi rendete conto come girano le cose??
    Voglio ricordare a tutti che l’arte del calzolaio è una nobile arte che primo non si impara in quattro e quattrotto e secondo non lo facciamo solo per denaro. Non potete capire quanto vi renda soddifatto e orgoglioso un opera creata con le proprie mani.
    Scusate per lo sfogo ma ci voleva!!
    un saluto a tutti i CALZOLAIO di’Italia!!
    CIAO

  64. Risuolificio San Crispino

    18th Nov 2009 - 14:14

    OooooH Angelo sentire un collega che parla in questa maniera mi rende veramente orgoglioiso. Ragazzi/e Colleghi amici non dobbiamo fare guerra o avere paura di farci ombra invece dovremmo collaborare per mantenere alto il mestiere dei CALZOLAI.
    Buon lavoro a tutti
    Roberto

  65. Rocco

    8th Dic 2009 - 16:36

    Vivo in un Paesino di 12000 abitanti circa, e vi è un Calzolaio per la verità non apre nemmeno tutti i giorni e lamenta la mancanza di lavoro…Io vorrei tanto imparare il mestiere, ed esercitarlo nel posto in cui vivo, ma sono spaventato dallo Stato per il discorso tasse e dall’eventuale mancanza di lavoro…Cosa mi consigliate???
    la mia mail: rocco.giada@hotmail.it

  66. Alberto

    20th Dic 2009 - 20:49

    Scusate qualcuno ha piu’ notizie del Sig.Ilario di firenze

  67. Elisa

    21st Dic 2009 - 16:13

    Anch’io ho contattato il Sig. Ilario a ottobre, ma non mi ha più richiamato…

  68. Risuolificio San Crispino

    30th Dic 2009 - 00:00

    E’ una sola forse???

  69. alberto

    4th Gen 2010 - 16:02

    ILARIOOOOOOOOOOOOOOO…

  70. alberto

    17th Gen 2010 - 23:39

    Anno nuovo ma la domanda e’ sempre quella vecchia…”CHE FINE HA FATTO ILARIO”?

  71. alberto

    17th Gen 2010 - 23:40

    E’ proprio na sola

  72. paolo

    21st Gen 2010 - 23:32

    ciao

  73. paolo

    21st Gen 2010 - 23:40

    sono un giovane calzolaio di 33 anni ..pratico questo mestiere da 10 anni presso un centro commerciale…e vero che si dice che siamo finti calzolai ma confrontando dei lavori con dei calzolai di paese e con una gran fama… mi sono accorto che i miei risultati sono nettamente migliori pur essendo fatti in poco tempo!!!noi siamo moderni ma non finti …un esempio può essere nel cucire l suola, xhe farla ha mano… asiste la blak …è una macchina da cucire…

  74. nessuno

    24th Gen 2010 - 14:24

    salve, io anni fa’avevo una calzoleria poi forse x la giovane eta’ o chissa ho chiuso sono andato a lavorare in fabbrica , ma ancora oggi se ne avrei la possibilita riaprirei al volo una calzoleria x la riparazione delle scarpe è un lavoro che mi è sempre piaciuto rimettere a nuovo una scarpa, una borsa o degli oggetti in pelle è advvero gratificante boh ho scritto qui questo mio pensiero spero di aprire un dialogo con voi ciao a tutti

  75. Risuolificio San Crispino

    3rd Feb 2010 - 01:31

    Vi ricordo chi volesse imparare il mestiere noi siamo disposti ad insegnarvelo anche xkè siamo una scuola secondaria di formazione professionale con il riconoscimento della Regione Piemonte “Eccellenza Artigiana” chi volesse informzaioni ci contatti a corsi@risuolificiosancrispino.it oppure 340.94.90.814 ciao a tutti
    roberto

  76. Arcangelo

    4th Feb 2010 - 19:40

    Salve a tutti,
    Ho 45 anni abito in Puglia,
    Mio papà un pò di tempo fa, aveva casa e bottega come si usa dire, quindi da piccolo passando parecchio tempo con lui ho appreso in pieno la teoria di questo mestiere, mi manca solo la pratica, ma a quella ci sto provvedendo in questi giorni facendo alcune ore di affiancamento. Anche essendo in pensione da parecchio tempo, svolge ancora il mestiere a tempo perso tanto per stare in attività e chiacchierare con gli amici.
    Personalmente ho deciso di ereditare l’attività ma visto che mio papà come detto in precedenza è in pensione e ha cessato l’attività da un po’, non so se ci sono state dei cambiamenti in riguardo alle leggi,o sono rimaste le stesse di allora, ma non credo proprio, visto che ogni mese vengono effettuati cambiamenti.
    in pratica cerco qualcuno che mi possa dare delle dritte sia a livello legislativo e come fare ad impiantare la stessa attività.
    Se qualcuno vuole sacrificare un po’ del proprio prezioso tempo, può contattarmi all’indirizzo email: arcangelo.lorusso@alice.it
    Resto in attesa di una vostra gentile risposta.
    Salutoni a tutti i calzolai d’Italia e a coloro che affascina questa professione.

  77. Francesco

    15th Feb 2010 - 01:19

    salve, sono un riparatore di calzature qualcuno di voi ha fatto un corso di calzolaio SERIO a firenze o dintorni??
    sapete dirmi dove posso rivolgermi???
    per corso di calzolaio intendo fare le scarpe a mano dall’inizio alla fine….in maniera seria!
    grazie a tutti!!

  78. de stefano pietro

    19th Feb 2010 - 17:17

    ciao sono un ragazzo di 26 anni e vorrei intraprendere il mestiere di calzolaio spero di essere contattato per un eventuale corso di formazione ed ulteriori informazioni.

  79. Simone

    23rd Feb 2010 - 17:35

    “RISUOLIFICIO SAN CRISPINO
    Scuola secondaria di formazione professionale con riconoscimento della Regione Piemonte “ECCELLENZA ARTIGIANA”

    prima e unica scuola per diventare calzolai dal fare la scarpa alla riparazione,restauro mobili,abbigliamento ecc x informazioni e contatti email: corsi@risuolificiosancrispino.it oppure tel.: 340.94.90.814 Sig. Rolle Roberto i prezzi sono veramente modici dispongono di hotel per chi arriva da fuori e sono veramente in gamba io ho aperto un mio negozio grazie al loro corso e sto lavorando veramente tanto ciao da Simone

  80. massimo sezze

    8th Apr 2010 - 21:01

    ciao a tutti mi chiamo massimo,ho 37 anni
    e da 22 anni faccio il calzolaio ,ho avuto la fortuna di imparare all’inizio da un calzolaio rapido poi da un calzolaio con lavorazione antica ,mettendo le due cose insieme mi sono servite molto.
    oggi sto cercando di poter fare dei plantari esistono dei corsi?qualcuno mi sa indicare dove?la mia e-mail e’ massimo.martorelli@tele2.it

  81. emanuela

    2nd Mag 2010 - 15:37

    Ciao a tutti. sono Emanuela ho 28n anni e sono laureata in scienza della comunicazione con un master in marketing e comunicazione. Lavoro precariamente da un paio d’anni in call center……e aziende…ma…sono alla ricerca della mia vera e propria occupazione.Mio padre da sempre ha avuto la passione nel riparare le scarpe…ma solo da autodidatta. C’è un calzolaio nella mia città che tra 2 o 3 anni andrà in pensione e vuole cedere l’attività a mio padre già pensionato dopo averlo affiancato però nei prossimi 2 3 anni. SUCCO DEL DISCORSO è che vorrei andare ad imparare anch’io perchè primo mi piace secondo lo vedo come uno sbocco occupazionale sicuro….che non teme crisi.Accetto qualsiasi consiglio…..purchè mi aiutiate a prendere una decisione cosi’ importante della mia vita…….GRAZIE

  82. Maurizio

    14th Mag 2010 - 00:34

    sono daccordo con chi va verso gli antichi mestieri e rispondo a quelli che hanno voglia di imparare e quelli che vogliono fare impresa.
    aprirò a breve un franchising di calzolai.
    fatevi sentire lo dico anche a laura che ha il ragazzo a roma..credetici è un mestiere che fatto con un pizzico di modernità può essere molto utile e redditizio.
    la mia mail è mauriziomarangio@gmail.com

  83. anselmo

    19th Mag 2010 - 12:22

    Ciao, mio padre fa il calzolaio da 50 anni,ora io vorrei intraprendere una attivita di produzione di scarpe, cinture ecc..artgianali con il suo aiuto. chi e interessato a collaborare mi contatti alla mia e mail:
    anselmoesposito@yahoo.it

  84. umberto

    29th Mag 2010 - 21:47

    Ciao a tutti… faccio il calzolaio da ben 37 anni ma gia dall’età di 9 aiutavo mio padre che mi ha guidato alla ricerca del meglio. Ho avviato decine di negozi in varie città, insegnando a più di 50 persone il nobile, difficile, gratificante MESTIERE. Oggi sono disponibile a spostarmi presso la località di chiunque desideri imparare. Sono davvero bravo. Sono in grado di avviare il negozio affiancando anche il più inesperto, ma con tanta voglia e un briciolo di manualità, insegno tutti i più raffinati trucchi, ci so fare col cliente, posso contattare i migliori fornitori. Garantisco che l’investimento si ammortizza entro 1 (uno) anno lasciando un sufficiente margine di guadagno iniziale… Voglio che chi impara da me diventi il numero UNO.
    unberton@gmail.com

  85. gino

    30th Mag 2010 - 08:47

    Salve a tutti. Ho letto con interesse i vari interventi.Rappresento con orgoglio e un pizzico di presunzione la quarta generazione di calzolai(ciabattino)a napoli. Mi sono posto delle domande in merito all’apprendimento che alcune persone, pretendono di insegnare in pochi mesi. Mi rivolgo a loro!: in quanto tempo pensate di insegnare a ridare il taglio a un trincetto con l’acciaino? usare il trincetto, molare il trincetto, visto che di arrotini ne sono rimasti ben pochi(anche loro), usare il banco di finisaggio, usare una fresa, cucire a mano una suola con la lesina. Si può avere tutta la manualità di questo mondo, ma non è impresa facile! fornitevi di tanti cerotti, è il minimo.Ovvio che se al posto del tricetto, usate una cesoia, il discorso cambia! anche questa è innovazione….snaturando leggermente il mestiere.E la macchina per cucire? la cosidetta “macchina a braccio”? pensate di insegnare anche quello in pochi mesi? ci giocavo da piccolo, nel pulirla e oliarla, e posso garantirvi che moltissimi colleghi, hanno sempre avuto un pessimo rapporto con questa macchina. Mi sono permesso di intervenire, poichè ho letto in alcuni interventi, false promesse e “puzza” di mercenari. Non è giusto sfruttare le persone che vogliono imparare. Il mestiere del calzolaio, è sinonimo di umiltà, che và a braccetto con onestà! Raccogliete i vostri insani propositi, e uscite da questa pagina, non siete degni di rappresentare la categoria!!!chiedo conforto ai vari colleghi onesti intervenuti.buon lavoro..))))

  86. alberto

    17th Giu 2010 - 12:29

    bravissimo hai perfettamente ragione
    caro Gino .
    non e’ giusto sfruttare le persone che vogliono imparare.
    Occhi ragazzi…OCCHIO!!!

  87. hm

    25th Giu 2010 - 20:25

    Sig. Gino buonasera,

    posso avere il piacere di una chiacchierata con lei?. Sono profana del mestiere ma con tanta voglia di impararlo e aprire bottega; la sua serietà mi spinge a chiederle consiglio.
    La ringrazio
    se lo desidera può inizialmente scrivermi qui:
    acqua2o@fastwebnet.it

  88. EL SCARPER

    14th Lug 2010 - 20:08

    Ciao Gino CALZOLAIO DI NAPOLI,sono in perfetta linea con te. chiamami, se lo vuoi, al 3495967919.
    Io pure sono calzolaio di una FAMIGLIA di CALZOLAIO che vanta ben 9 generazioni, il primo nel 1678, ed io con orgoglio ne porto avanti, con i miei figli,la tradizione.
    Penso anch’io di avere letto tante balle e promesse assurde, e a loro dico di smetterla di rendere ridicola questo MESTIER ANTICO SI MA SEMPRE UTILE ALLE GENTI, se fatto con professionalità e coscienza.
    Anche a te Angelo dico bravo, avanti così.
    Maurizio Calzolaio da ben 46 anni ho 60 anni e non permetto a ILLUSIONISTI di raccontare BALLE sul nostro mestiere.

  89. EL SCARPER

    14th Lug 2010 - 20:11

    A VOI CHE VI PERMETTETE DI RACCONTARE BALLE SUL NOSTRO AMATO MESTIERE DI CALZOLAIO, DICO CHE “IL NOSTRO NON E’ SOLO UN MESTIERE MA UNA MISSIONE”, SIAMO INFATTI IN CONTINUA LOTTA COSTRO I MISTIFICATORI.

  90. Matteo

    18th Ago 2010 - 01:05

    Dopo la laurea, volevo imparare il mestiere e sono andato presso un calzolaio anziano tutti i giorni per oltre un anno. Ho imparato moltissimo, è un mestiere difficile, c’è tanto da imparare; non è facile costruire una scarpa, ma è una grande soddisfazione riuscirci. I materiali che usa l’artigiano sono molto diversi da quelli dell’industria, ed anche i costi sono diversi. Non è facile inserirsi sul mercato come calzolaio, la cultura della gente è cambiata, ed io non ho una bottega con una lunga tradizione alle spalle. E’ più facile fare le riparazioni, che tra l’altro si imparano in quindici giorni. Comunque credo ci possa essere ancora spazio per una propria nicchia di mercato. Il calzolaio fa un mestiere antico. Il mio maestro era alla quarta generazione familiare, e la tecnica che ho imparato è antica. E’ un mestiere nobile, che merita di non andare perduto.

  91. nicola

    4th Set 2010 - 21:06

    Sicuramente è un lavoro che sta scomparendo ma non xkè i giovani non lo vogliono più fare , ma xkè chi lo sa fare non vuole insegnare ai giovani, io da molti anni chiedo di poter imparare a calzolai del mio paese ma la risposta è sempre la stessa ,no fra un po smetto anch’io.
    sono passati gli anni ma loro sempre li stanno.
    l’arte si deve tramandare se no muore come questo mestiere che non vien tramandato se non da padre a figlio…..per gli altri …niente

  92. gino

    12th Ott 2010 - 15:17

    Salve a tutti…un grazie a coloro che hanno apprezzato il mio intervento. E’ molto che non mi collegavo, ero convinto che questi blog, di solito non hanno vita lunga, c’è sempre un “colui” che rema contro, e non si riesce a trovare un punto di incontro che vada bene a tutti. Per HM….scusami….ti scrivo al + presto.

  93. graziella

    18th Ott 2010 - 12:10

    ciao a tutti ho trovato per caso questo blog, ho sempre avuto interessa per il lavoro di calzolaio, da piccola stavo ore in cantina con papa mentre aggiustava scarpe e mi piacerebbe poterlo fare anch’io, ma sono “grande! ho 52 anni, pero l’idea c’e da sempre in testa , ma c’e un posto dove si puo imparare?
    mickyninette@gmail.com

  94. Massimo Firenze

    24th Nov 2010 - 19:04

    buonasera a tutti, sono massimo da firenze, vorrei sapere dove trovare informazioni e dove poter fare un corso per avviare il mestiere di calzolaio preferibilmente dalle mie parti, visto che nessun calzolaio e disposto ad insegnare il mestiere.
    grazie mille e ecordiali saluti a tutti
    massimo

  95. Silvio

    9th Dic 2010 - 16:55

    a milano chi e’ che potrebbe darmi consigli e iniziarmi come calzolaio?grazie silvio cell 3312176449, e mail tradati1@libero.it

  96. Massimo

    27th Dic 2010 - 11:35

    Buongiorno, vorrei avere informazioni se qualcuno ha fatto il corso per riparazioni di calzature a Torino presso la San Crispino,piu notizie mi date e piu ve ne saro grato, in quanto ho intenzione di recarmi li a fare il suddetto corso.
    grazie e cordiali saluti
    Massimo

  97. dalila mazzucchini

    31st Gen 2011 - 00:20

    anch’io sto cercando per fara una sorta di apprendistato presso qualche calzolaio…se qualcuno ha qualcosa da consigliare mi può scrivere a gioiole@inwind.it…grazie dalila

  98. elvis

    16th Feb 2011 - 09:25

    Buon giorno a tutti qualcuno gentilmante sa darmi un recapito nelle vicinanze di Padova per imparare questa nobile Arte ???
    Da molto tempo sto cercando qualche riferimento ma tutto invano,per favore aiutatemi,vorrei tanto imparare questo antico mestiere che mi ha sempre affascinato.
    grazie 1000
    elvis600@libero.it

  99. moreno

    2nd Mar 2011 - 23:21

    Salve, Qualcuno può dirmi per favore quali macchinari e a quanto ammontano le spese basilari per aprire l’attività? Grazie

  100. giovanni

    12th Mar 2011 - 17:33

    salve sono il titolare di un azienda di camiceria su misura extra lusso, di napoli,facciamo le nostre camicie completamente am ano,e poiche’ volevo integrare nella gamma anche scarpe su misura da uomo,sto ricercando un artigiano calzolaio anche anziano o giovane che sia, l importante che sia capace di cucire le scarpe con la tecnica good year o norvegese, o blaker, offro una ottima retirbuzione mensile info al 3921245622 l azoenda e’ a napoli

  101. Antonio

    14th Mar 2011 - 11:57

    Salve,
    vorrei sapere se esistono corsi per calzolai anche in Sicilia o Calabria.

    Sono fermamente interessato ad aprire un’attività di calzolaio ma mi occorrono le basi per poter iniziare.

    Grazie per l’attenzione prestatami e potete scrivermi al seguente indirizzo:

    antoniochianetta@libero.it

  102. del cioppo massimo

    17th Mar 2011 - 15:38

    salve a tutti io sono un calzolaio riparatore ,ed ho una calzoleria a campobasso (molise)vorrei che un buon maestro mi insegnasse a creare delle scarpe fatte a mano dal taglio del modello alla cucitura alla stesa della pelle sulle forme ed poi alla fase finale .tutto con serietà .chi vuole contattarmi cell 3280070068

  103. del cioppo massimo

    17th Mar 2011 - 15:39

    scusate dimenticavo la mia mail è delcioppomassimo@hotmail.it

  104. del cioppo massimo

    17th Mar 2011 - 15:41

    per chi vuole vedere la mia calzoleria basta andare su facebook .calzoleria via piave campobasso grazie

  105. giancarlo

    20th Mar 2011 - 14:52

    salve complimenti al creatore di questo blog..molto interesante da chi ha la passione per le scarpe..io faccio il modellista tecnico di scarpe,quindi sviluppo e realizzo le idee dei designer,stilisti,clienti ecc.ora sto aproffondendo le mie conoscenze sulla realizzazione delle scarpe fatte a mano..continuoa ad imparare da un grande amico ,,un artista delle scarpe..che piano piano mi trasmette tutta la sua esperienza e passione per le scarpe fatte a mano..un saluto a tutti..
    aldogiancarlo@hotmail.it

  106. ronald

    21st Mar 2011 - 17:48

    salve sono molto interessato a esseguire un corso di formazione a roma cont:3898851489

  107. massimo

    31st Mar 2011 - 00:29

    salute a tutti sono massimo dalla provincia di pavia ho smesso la mia attivita di calzolaio e ho tutta la mia attrezzatura da vendere chi fosse interessato tel 3333552899

  108. La Bottega degli Artigiani snc

    27th Apr 2011 - 18:37

    Salve a tutti volevo solo comunicarvi i nostri nuovi recapiti per contattarci e chiedere informazioni relativi ai nostri corsi per calzolai che si tengono da tempo presso la nostra bottega sita in Foggia

    e-mail: info@labottegadegliartigianisnc.it

  109. Bruno

    28th Apr 2011 - 13:32

    Salve a tutti, ho 43 anni e faccio il calzolaio dal 1993. Il mestiere l’ho dovuto imparare sbattendoci la testa “quasi” da solo. Il mio Maestro è stato nella mia attività per un breve periodo….comunque mi fà molto piacere l’interessamento da parte di tutti voi.

  110. some

    5th Mag 2011 - 22:57

    Salve a tutti, io ho 37 anni e vivo in provincia di bergamo, la mia passione è sempre stata quella di trovare un maestro che mi insegnasse un lavoro per dare dignità alla mia vita, mi ritengo un ragazzo ingenioso e molto precisino ma svelto e manuale ma questo mio modo di essere mi a sempre penallizzato nel mondo del lavoro, perché si passa sempre per quello che vuole fare il più bravo, ma questo non è nelle mie corde, io sono così e basta, ma i “colleghi” di lavoro che ho avuto il mio modo di essere appariva sempre come una sfida e non veniva mai apprezzato, lungi da me titoli o cose tipo lecchino ecc anzi… ho visto gente dirmi bravo e poi darmi una pacca sulla spalla …, ho visto capi officina insegnare a chi secondo loro non avrebbero mai imparato abbastanza presto da fagli temere un escalescion pre-pensione.
    Oggi sono stanco di questa gente, domani 6 maggio compio 38 anni e sogno ancora di trovare un mestiere cosi manuale e di rispetto come quello de calzolaio, io sò fare di tutto un pò, apprendo bene e presto, mi ritengo una brava persona, genuina, fantasiosa, manuale e con molta voglia di imparare un mestiere quindi adesso cerco qualcuno che mi dia fiducia e che abbia voglia di insegnarmi un mestiere come questo del calzolaio, sarò disposto a tutto, orari, retribuzione, nn mi importa io mi dedicherò al massimo delle mie forze e capacità, sarà un piacere anche solo se vorrete provarmi x uno due tre giorni non mi offenderei se poi trovate che non sono ciò che cercate, il mio grazie sarà cmq sinceramente riconosciuto.
    se qualcuno può aiutarmi, senza impegno, può contattarmi qui sotto grazie a tutti e buon lavoro.

    miamail73@gmail.com
    CELL. 3282711846
    abito a 20 km da bergamo

  111. Cinzia

    21st Mag 2011 - 21:23

    Buona sera a tutti…
    Mi sono alzata, stamattina…ed ho pensato…le mie belle scarpe rosse…non sono così belle, però… hanno lo suola in cuoio..caspita, quest’anno le ho usate tanto …vorrei farle risuolare…in paese c’era un artigiano, un altro è a bracciano…chissà se c’è ancora… ma ad anguillara no!
    C’è Michel, il ragazzo nigeriano che vende calzini…col permesso di soggiorno temporaneo…è in gamba…
    un franchising…mi sono detta…chissà se c’è, se esiste…
    potrebbe lavoraci lui…e salvare qualche vita…dalla strada…
    IL MONDO AI TUOI PIEDI…si potrebbe chiamare…
    Qualcuno può darmi qualche informazione?
    E per imparare il mestiere? Almeno a livello base…
    Vorrei fare un pò di conti…
    Tra l’altro io mi occupo di sicurezza sul lavoro…esposizione ad agenti chimici e cancerogeni…e si potrebbe realizzare un progetto a … vapori di colle e coloranti, polveri, ecc. praticamente zero…
    Ecco…artigiani del nuovo millennio… per continuare ad avere le ali ai piedi…

    E poi…mi immagino qualcosa in più della affascinante bottega di una volta…IL MONDO AI TUOI PIEDI…

    Qualcuno può rispondermi?

    alixir@alice.it

  112. alberto

    3rd Giu 2011 - 14:59

    ciao cinzia ma cosa vuoi sapere?

  113. antonio

    10th Giu 2011 - 11:02

    Ciao a tuuti cerco un socio per aprire un franchising di negozi per riparazioni scarpe borse abbigliamento in pelle .Ho l’esperienza per poter insegnare a lavorare in questo settore ,dettata dalla esperienza della mia famiglia e tramandata da generazioni. Ho anche alcuni macchinari tra i piu’ nuovi il resto sono stati donati a mostre del settore. Per contattarmi i miei numeri sono 00393391663985 0048692829345 P.S. mi piacerebbe Milano perche’ e’ la mia citta ma non disdegno altre proposte.

  114. Claudio

    11th Giu 2011 - 20:54

    Ciao, mi chiamo Claudio, abito in provincia di Milano e mi è sempre allettata la voglia di intraprendere un lavoro artigiano, e tra questi il calzolaio, qualcuno saprebbe indicarmi cosa serve per aprire un piccolo laboratorio di riparazione scarpe, i costi da sostenere, eventuali corsi da fare ecc.ecc
    Grazie mille

  115. BENITO

    26th Lug 2011 - 17:13

    NON TI CONVIENE OGGI FARE IL CALZOLAIO,
    LE SCARPE ARRIVANO DALLA CINA CHE COSTANO POCCHI EURO,…
    LA TUA MANODOPERA COSTA PIù DI COMPRARE LE SCARPE NUOVE, PERCIò NON RIUSCIRAI A LAVORARE, MORIRAI DI FAME.

  116. alberto

    3rd Ago 2011 - 14:10

    Per fortuna non tutti indossano le scarpe cinesi quindi ancora un po’ di lavoro c’e’.
    Non diventerai ricco comunque si riesce a campare.
    Purtroppo ancora per poco visto che ormai anche noi artigiani siamo sommersi dalle tasse.
    E pensare che tutti dicono di volerci aiutare ma in realta’ se ne fregano …
    Specialmente chi ci governa….
    Basta che si fa’ “BUNGA BUNGA”.
    Ciao a tutti Alberto

  117. alessandro giaimo

    30th Ago 2011 - 13:03

    salve colleghi calzolai mi chiamo alessandro e sono un calzolaio figlio d’arte mio nonno e mio padre erano calzolai e anchio lo stesso ma io intendo mettere in regola il negozio di famiglia e rinnovarlo anche xke ho anke la passione a creare borse cinte e altre cose tutte in cuoio….insomma non so come ottenere la licenza e vi sarei grato se potreste darmi una dritta e spiegarmi tutto …grazie il mio indirizzo e ninfy@hotmail.it grazie a tutti

  118. claudio

    30th Ago 2011 - 19:32

    CIAO A TUTTI,HO 47 ANNI, DA CIRCA 6 MESI DOPO CHE LA MIA AZIENDA IN CUI LAVORAVO A CHIUSO, STO ANDANDO AD IMPARARE DA UN CALZOLAIO ORMAI QUASI IN PENSIONE , CHE FA ANCHE DUPLICAZIONI CHIAVI E TELECOMANDI , ORA DOVREI DECIDERMI DI METTERE IO UN NEGOZIO DI CALZOLAIO , MA I DUBBI SONO TANTI IN PRIMIS E QUELLO DI CAPIRE SE NE VALE ANCORA LA PENA VISTO CHE NEL NEGOZIO DOVE STO IMPARANDO IL FATTURATO CHE FA E MISERO NEANCHE SUFFICIENTE PER PAGARE LE SPESE DI GESTIONE,INOLTRE VORREI CAPIRE SE SE IL LAVORO DI CALZOLAIO BENEFICIA DEL FORFETTARIO ( UN FISSO DI TASSE ANNUALI) OPPURE DEVE DICHIARARE IL FATTURATO E PAGARE IRPEF E IVA
    GRAZIE A TUTTI. CLAUDIOMORESC@TISCALI .IT

  119. fabrizio

    2nd Ott 2011 - 08:24

    salve a tutti…sono Fabrizio 37 anni,vivo a Trieste,faccio il calzolaio da quando ne avevo 14.per 3 anni ho lavorato presso un laboratorio dove il mio “maestro” mi ha insegnato i trucchi del mestiere..a 18 anni ho preso la prima bottega..la vera “crisi del calzolaio” se di crisi si può parlare,era nell’anno prima dell’euro quando la gente faceva fatica a riparare le scarpe,ora di botteghe di calzolaio ne ho 3 e vi posso garantire che se sei bravo..sai fare con i clienti..hai un buon rapporto qualità/prezzo—la crisi per il settore nn esiste.Grazie e complimenti per il realizzatore di questo sito 🙂

  120. elisa

    9th Nov 2011 - 22:34

    Ciao a tutti…
    io volevo sapere se c’è la possibilità di fare un corso di calzolaio in provincia di Ravenna o di Bologna….
    GRAZIE.

  121. Luca

    4th Dic 2011 - 21:52

    Salve a tutti, sarei fortemente interessato e motivato a voler imparare questo antico mestiere da calzolaio. Vivo a Bologna e se c’è qualcuno interessato nel volrmi aiutare, ben volentieri.
    Grazie per ora e per qualsiasi contatto potete farlo o via e-mail o tramite cell:3347808677

  122. Roni

    5th Dic 2011 - 15:30

    Buongiorno a tutti, mi chiamo roni ed ho un negozio di scarpe a roma. Volevo sapere se esiste un corso per imparare il mestiere del calzolaio preferibilmente a roma ma anche nei dintorni del Lazio . Sarei disposto anche ad avere lezioni da una persona del mestiere.aspetto vostre risposte al 3382923146 oppure r.efrati@yahoo.it

    Grazie

  123. antonio

    4th Gen 2012 - 13:18

    salve, oramai nel mio paesello è scomparsa la figura del calzolaio e io vorrei apreire una bottega, volevo sapere dove posso fare un corso di formazione nella provincia di Potenza(Basilicata) io vivo a Sant’Arcangelo. potete contattarmi anche al 340/5980450 oppure su gi.anton@tiscali.it.
    ciao

  124. Rocco

    19th Gen 2012 - 20:33

    La tua città non ha un calzolaio?

    Apri un punto raccolta e consegna di scarpe da riparare!!!!!

    Contattataci al
    328/3030200 oppure rocco.tudisco@tiscali.it

  125. Paolo

    26th Gen 2012 - 22:28

    IO FACCIO CALZATURE FATTE A MANO E SU MISURA VENGO DALLA MIA AZIENDA NATA NEL 1925 DA MIO NONNO ESEGUO QUALSIASI TIPO DI LAVORAZIONE DAL GOOD YEAR NORVEGESI TIROLESI CODA DI DRAGO ECC ECC SE QUALCUNO E’ INTERESSATO POTETE CONTATTARMI ALLA MIA EMAIL paolo.mariani@email.it

  126. Gabriella

    1st Feb 2012 - 17:14

    Salve a tutti,
    sono una giovane donna cresciuta nella bottega da calzolaio di suo padre, ho studiato architettura e lavoro da anni, crescendo ho capito che la mia vera passione sarebbe quella di imparare a realizzare scarpe fatte a mano, so che, nonostante ci si lamenti spesso che le persone non vogliano andare a bottega per imparare gli antichi mestieri, in realtà sono pochi i maestri disposti a prendere “discepoli” con sè perchè la legge pone mille ostacoli a questo tipo di insegnamento (assicurazioni, regolarizzazioni contrattuali etc.), di conseguenza pongo il mio personale appello all’attenzione di questo uditorio: se ci fosse un calzolaio che conoscesse l’arte e volesse insegnarla, io sarei felicissima di potere apprendere tutti i segreti del mestiere e disposta a trasferirmi in qualsiasi città d’Italia per realizzare questo sogno, la mia e-mail è: papeamotta@tiscali.it
    Grazie a tutti
    Gabriella

  127. Armando

    8th Feb 2012 - 00:41

    Vorrey imparar questo mestiere sono molto interesato vivo a Milano la mia E-mail a.valleon@gmail.com numero telf. 3494671159
    vi ringrazio a tutti
    Armando

  128. alberto

    9th Feb 2012 - 15:08

    sapete dirmi se e’ possibile fare il lavoro di riparatore attrezzando un furgone a andando per i mercati delle citta’.
    Ciao a tutti Alberto

Comments are closed.

I miei Social Network

Archivio del blog

×