Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

Easypark è la nuova app di Genova Parcheggi che elimina le monetine e non solo. Funziona!

Tenuto conto che l’annuncio apparso sul sito di Genova Parcheggi del 3 febbraio 2015 non ha ricevuto l’attenzione e l’eco che secondo me meritava, in questo post provo a dare un po di focus su un servizio semplice, efficiente ed estremamente Smart che ho provato e che uso con soddisfazione.

20150523_182054Qualche mese fa mi sono accorto che le indicazioni nei parcheggi a pagamento in città sono cambiati. Chi vive a Genova avrà forse fatto caso che sotto la P dei cartelloni adesso c’è un riquadro con un numero di quattro cifre ed accanto una scritta: “Paga la sosta con il cellulare” e poi l’invito a scaricare l’app Easypark. Attenzione l’app non è abilitata per gestire la sosta nei parcheggi del Comune di Genova che si riconoscono perché non c’è il numero di quattro cifre da usare.

Alla prima occasione vado sul sito, cerco informazioni, mi registro al servizio e mi faccio mandare gli adesivi che arrivano dopo circa una settimana da mettere bene in vista sull’auto per consentire al funzionario di turno la verifica elettronica o in centrale dell’effettivo pagamento della sosta. Sul sito c’è anche la possibilità di scaricare una versione stampabile del logo di Easypark basta andare qui.Screenshots_2015-07-18-14-55-28

Una volta effettuata la registrazione e dopo aver agganciato il mio account PayPal al sistema mi è bastato inserire il nome utente che nel caso di questa app corrisponde al numero di cellulare preceduto da +39 e la password ricevuta al momento della registrazione per collegarmi dallo smartphone.

Direttamente dall’App di Easypark è possibile cliccare sull´ icona “Vedi Mappa” ed individuare la propria posizione ed il relativo codice area, oppure si può verificare direttamente sui cartelli stradali il codice area evidenziato in fucsia.

La rondella gigante è molto intuitiva e permette di decidere il tempo della sosta, ma la cosa veramente interessante e che ho trovato decisamente utile è la possibilità di estendere la sosta mentre si è comodamente seduti al bar o in giro a fare commissioni e ci si sta rendendo di metterci più del previsto.

In pratica questa app non solo velocizza le operazioni di pagamento eliminando l’uso delle monete, ma consente di estendere la sosta dal punto fisico in cui ci troviamo in quel momento oppure interromperla prima del tempo ottenendo l’ulteriore valore aggiunto di poter pagare la sosta realmente avvenuta senza arrotondamenti basterà indicare all’app la targa del proprio veicolo per le verifiche da parte del funzionario.

Sicuramente per partire con il suo utilizzo occorrono alcune nozioni base sul significato di Geolocalizzazione e cosa più importante sui metodi di pagamento elettronici, ma superata la prima fase ed agganciata l’app al proprio smartphone pagare la sosta diventa estremamente comodo.

Per chi fosse interessato di seguito riporto le schermate principali dell’app con accanto una breve indicazione sulla funzionalità mentre qui potete trovare le F.A.Q. sul sito dell’applicazione in cui è descritto anche il metodo di pagamento tramite numero di telefono che però non ho mai utilizzato.

[table]
Schermata, Funzionalità

Screenshots_2015-07-04-09-19-10, Inizio della sosta
targaauto, Impostazione del tempo di sosta

Screenshots_2015-07-04-09-20-20, Riepilogo sulla sosta in corso

Screenshots_2015-06-15-18-06-04, Promemoria su esposizione adesivo

Screenshots_2015-07-04-09-20-34, Terminare la sosta

Screenshots_2015-07-18-18-00-32, Area impostazioni utente

Screenshots_2015-07-18-18-00-54, Dettagli sull’account dell’utente
[/table]

Sempre in tema parcheggi segnalo il post scritto qualche tempo fa che parla di una richiesta di informazioni da parte di un cittadino genovese riguardo alle aree bianche in città.

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

7 commenti

  1. Marco

    28th Lug 2015 - 10:24

    EasyParkLarge: la soluzione ideale per chi spende almeno € 8 alla settimana in parcheggi. Puoi utilizzare il servizio illimitatamente pagando un canone fisso mensile pari a € 2,99 (oltre alla tariffa oraria prevista). EasyParkSmall: la soluzione perfetta per chi sosta poco.Niente costi fissi paghi solo quando utilizzi il servizio con una maggiorazione del 15% della tariffa oraria prevista.

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×