Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

Genova Digitale: un piccolo progetto per alzare l’asticella delle competenze digitali nella nostra città: ci proviamo insieme?

Oggi mercoledì 16 settembre 2015 Riccardo Luna è venuto a Genova per formalizzare un accordo tra Digital Champions Italia e Comune di Genova e per dare gambe ad un piccolo progetto maturato in me nel corso di questi ultimi tre anni di Open Genova. (Vedi punto 13 FAQ)

Quando Riccardo mi ha chiesto di attivarmi nella mia città e dopo essermi consultato con i ragazzi di Open Genova ricevendo parere positivo ad andare avanti, ho subito pensato che molte cose le stavamo già facendo con l’associazione e senza qualcosa di nuovo il rischio grosso era quello di trovarmi a prendere un po di lavoro che già si stava facendo cambiando soltanto un logo.

Partendo da questa riflessione ho chiesto all’ufficio partecipazione del Comune come vedevano un progetto di divulgazione digitale partecipato propedeutico all’agenda digitale cittadina e se secondo loro poteva avere senso proporlo agli assessori di competenza così ho iniziato ad incontrare: Sviluppo Economico, poi Informatica (delega) ed infine Rapporti con i Municipi (delega). A tutti ho spiegato in tre diversi momenti quello che avevo in testa mentre prendeva corpo l’idea di Riccardo di formare nelle città metropolitane delle squadre di digital champions locali.

Questa attività è durata diversi mesi durante i quali ho sempre aggiornato Riccardo di ogni passaggio che stavo facendo nella mia città per conto di Digital Champions compresi i nomi delle persone che secondo me avrebbero potuto dare un contributo decisivo a quello che avevo in mente e che oggi infatti sono parte importante dello sviluppo progettuale, fino a quando sono arrivato all’ultimo scalino: quello dell’incontro con il Sindaco di Genova, superato il quale è scaturita la delibera che avrebbe aperto la strada all’accordo di cui sopra. (Il primo tra l’associazione Digital Champions ed un Comune)

Ma non basta ancora, tenuto conto che Genova Digitale è un progetto pensato per coinvolgere realtà principalmente associative ma non solo che su Genova fanno già alfabetizzazione digitale ad anziani e ragazzi sono stato chiamato a presentare il progetto anche durante l’assemblea dei Presidenti di Municipio per rendere quanto più possibile diretto ed incisivo il rapporto con la cittadinanza attiva.

Il percorso istituzionale è stato lungo e faticoso, ma mi ha insegnato molte cose che altrimenti non avrei potuto vedere così da vicino, provo ad esporre per punti quelle secondo me più rilevanti:

  1. L’amministrazione pubblica è fatta anche di persone competenti che spesso rimangono imbrigliate in maglie burocratiche che se seguite alla lettera le ingessa, aprono invece le porte a critiche che potrebbero bloccare tutto se al contrario provano ad alleggerirle almeno in parte. In punto di equilibrio bisogna costruirlo da zero attraverso un percorso che ho vissuto in prima persona.
  2. Le persone che frequentano il mondo delle aziende innovative, una delle anime del gruppo digital champions, è spesso molto lontano dalla pubblica amministrazione nella misura in cui non accetta (dal loro punto di vista a ragione) le mediazioni di cui sopra. La convivenza di queste diverse anime dell’innovazione tra loro per la mia esperienza genovese è impossibile.
  3. Il tessuto associativo cittadino e spesso diffidente e chiuso, salvo rari casi, ed occorre un grande impegno per far passare che il progetto per avere successo non punta su chi l’ha pensato e messo in piedi, ma proprio su di loro che sono una ricchezza per questa città.

I punti 1 e 2 penso di poter affermare che sono stati superati da una parte perdendo e dall’altra acquistando persone e spunti lungo la strada, facendo man mano prendere la forma attuale al piccolo progetto che avevo pensato in origine.

Per il punto 3 serve ancora molto impegno ma nonostante questo credo che la mia città abbia bisogno di iniziative coordinate e sinergiche che stimolino il dibattito sul digitale ed aiutino ad alzare l’asticella delle competenze su questa materia.

Infatti, anche se Genova fosse interamente cablata con banda ultra larga ed accesso Free Wifi ovunque ed accedere ad internet e servizi online non fosse più un problema per nessuno sarebbe comunque un problema la mancanza di competenze per usarli al meglio.

Ecco perché sono convinto che serva il contributo di tutti anche per far arrivare il messaggio, per far sapere che questo progetto c’è ed è pensato per essere aperto: Municipi, singoli attivisti del digitale (per loro c’è sempre un posto in Genova Digitale), associazioni, realtà che operano sul territorio, media locali.

Questo post che condividendo difficoltà e debolezze, ma anche potenzialità vorrebbe esorcizzare dietrologie è scritto con questo intento: proviamo tutti insieme ad alzare l’asticella delle competenze digitali a Genova? Ne parliamo? Lo facciamo? Oggi e per i prossimi mesi possiamo partire da qui.

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

5 commenti

  1. Pensieri a freddo: dietro le quinte della mia esperienza con Riccardo Luna | Linea di Confine

    28th Dic 2015 - 12:29

    […] aspetti sulla genesi del Progetto Genova Digitale li ho già raccontati in questo post ma ci sono alcuni dettagli legati principalmente alle difficoltà che mi sono trovato ad […]

  2. Il mio Report sull'attività svolta per l'Associazione Digital Champions ed un auspicio per il prossimo Festival della Scienza - Linea di Confine

    15th Ago 2017 - 15:46

    […] settembre 2015 Conferenza stampa ufficiale con Riccardo Luna ed il Sindaco Marco Doria per l’avvio ufficiale dei lavori di Genova […]

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×