Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

DIGITALE TERRESTRE: dal 1 marzo 2007 “switch off” per 123 comuni della Sardegna

Tra polemiche, ritardi e difficoltà di vario genere per 123 comuni Sardi e’ arrivato il momento del tanto atteso switch off alla TV digitale terrestre.

Il Ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni elogia l’evento: “Finalmente un passo concreto… Nei prossimi giorni valuteremo l’esito di questo esperimento pilota per verificare l’impatto sul pubblico dei telespettatori e per mettere a punto i nuovi passi da compiere in altre aree all digital come Valle d’ Aosta e Trentino Alto-Adige

Dalla home page del sito istituzionale apprendiamo che ci sara’, grazie alla collaborazione delle istituzioni locali, la disponibilità di alcuni innovativi servizi di pubblica utilità riguardanti ad esempio il lavoro, i trasporti ed il tempo libero. Dunque, a parte il calcio ed i film a pagamento il digitale terrestre nasce, vale la pena ricordarlo, per fornire un servizio pubblico alla collettività.

Forse ancora non tutti sanno che nel nostro paese il primo canale istituzionale digitale terrestre, lanciato ufficialmente il 2 dicembre 2004 per questo scopo, si chiama RAI UTILE ed e’ visibile anche usando il satellitare pur non essendo, in quel caso, interattivo. Il canale gratuito, oltre a fornire servizi al cittadino legati ad ambiente, lavoro, famiglia, cultura-tempo libero, ecc. trasmette anche TelePA ovvero il telegiornale della pubblica amministrazione.

Per il prossimo futuro sara’ interessante capire se l’infrastruttura dei comuni interessati dalla storica migrazione riuscira’ a fornire un servizio adeguato alle esigenze ed alle aspettative dei cittadini.

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

1 commento

  1. Silvia

    7th Nov 2007 - 11:53

    Non sapevo dell’esistenza di questo canale della rai. Grazie della segnalazione

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×