Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

Uso consapevole della rete nella famiglia e nella scuola, quale futuro?

Internet, che ovviamente contiene anche dei rischi, e’ comunque una straordinaria ricchezza per i nostri ragazzi. Non si puo’ piu’ pensare che per i minori il web e’ solo una minaccia, ma anzi e’ lo squadernarsi di una possibilita’ di accesso alla cultura, all’informazione, al mondo che la nostra generazione non aveva. Quindi, in primo luogo non serve demonizzare la rete, ma occorre educare a saperla utilizzare al meglio“.

Cosi afferma il Ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni durante una tavola rotonda in cui si e’ discusso del futuro di internet nei prossimi anni.

Nel corso dell’evento si e’ ragionato, fra le altre cose, sul fatto che l’interattivita’ consentita dai nuovi mezzi tecnologici sta portando nella nostra società un profondo cambiamento nell’educazione. Per questo motivo e’ utile lavorare sulla comprensione culturale del cambiamento e sull’apporto degli organi preposti quali il governo, la scuola, la famiglia all’utilizzo consapevole.

Il ruolo del Governo nel prossimo futuro sara’ dunque quello di sostenere, anche con finanziamenti pubblici, la diffusione e l’utilizzo consapevole di internet, mentre alla societa’ civile spetterà il compito, in collaborazione con le istituzioni, di capire e se possibile influenzare le politiche di riforma che ruotano attorno a questo importante e moderno strumento di comunicazione.
L’intervento completo del Ministro, che parla fra l’altro anche di Banda larga e wimax, Rai e Internet, censura sul web ed altri interessanti argomenti, e’ reperibile sul sito tv.repubblica.it.

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

2 commenti

  1. Monica

    26th Feb 2007 - 14:05

    Penso che questo blog sia una bella e coraggiosa iniziativa, mi iscrivero’ senz’altro alla newsletter

    In bocca al lupo

  2. Paolo

    28th Feb 2007 - 13:37

    Negli ultimi anni la crescita di contenuti “negativi” su internet e’ stata enorme e ne genitori, ne insegnanti secondo me sono maturi a tal punto da far fronte adeguatamente a questo problema

    Occorre una maggiore cultura in questo senso

    Apprezzo l’intento del blog, ma il problema e’ molto complesso …

    Saluti

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×