Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

Tutelare le famiglie ed i minori nella esplorazione del Web

Nel titolo di questo articolo e’ spiegato l’obiettivo principale de “Il Web per amico”, l’iniziativa nata in collaborazione con alcune aziende, nell’ambito di una strategia di responsabilità sociale.

Il sito web contiene indicazioni utili per i ragazzi (Ragazzi! 10 trucchi da non perdere…), per i loro genitori (Internet: tutto quello che un genitore dovrebbe sapere), ma anche per gli stessi insegnanti (Sicurezza on line: una nuova materia da insegnare).

Lo sforzo del MOIGE (Movimento Italiano Genitori), che ha voluto realizzare questo progetto, nel fornire un’informazione chiara e curata alle tre categorie di persone a cui e’ rivolto, e’ stato notevole e l’impegno degli enti ed aziende coinvolte, molto sentito ed efficace.

L’ iniziativa Il web per amico, vanta tra i suoi promotori la Polizia di Stato, alcuni Ministeri ed il colosso dell’informatica Microsoft.

Tra gli interessanti contenuti sono da segnalare: Il Web per amico nelle scuole d’Italia, che presenta al visitatore un resoconto degli incontri tenutosi nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2006 presso numerose scuole medie inferiori italiane, con il coinvolgimento dei ragazzi, dei genitori e degli insegnanti ed Indagine sociale sull’utilizzo di Internet, in cui viene presentato uno studio sull’utilizzo di internet nelle scuole, ma anche dell’utilizzo che ne fanno gli stessi genitori.

In pratica, un sito di informazione e di formazione per tutta la famiglia e … non solo !!! : - )

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

1 commento

  1. Emilia

    7th Nov 2007 - 12:02

    Molto utile. Grazie della segnalazione !!!

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×