La mia bio breve

Enrico Alletto

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della cittadinanza e dell’inclusione digitale. Ho contribuito ai tavoli dell’open government forum su temi come partecipazione, open data e cittadinanza digitale. Da gennaio 2018 sono Formatore iscritto al Registro Internazionale IET. Credo nel lavoro di squadra e faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

Link Personali

Servizi Verificati

Visualizza Profilo Completo →

un blog su cittadinanza digitale, tecnologia e società connessa

Un pensiero ed un libro per Natale 2010

Il 2010 è stato un anno di cambiamenti, alcuni importanti e tanto sospirati altri semplicemente positivi !

Trovandomi a scrivere come ogni anno il post natalizio un pensiero và all’amico di rete Walter Iacovelli, conosciuto attraverso il Progetto Kublai, che in questi giorni ha reso pubblico uno stato d’animo, che nonostante il differente percoso personale mi senso di condividere sotto molti aspetti: O si avviano i progetti o si chiude baracca e si lascia l’Italia.

Non posso far altro che esprimere solidarieta’ e la mia stima per Walter e per tutte quelle persone che giorno dopo giorno portano avanti un’idea senza ricevere ne attenzione, ne sostegno, ne incoraggiamento. In questi anni ne ho conosciuti un po’ e tutti si ha in comune lo stesso senso di isolamento.

Ostinatamente ancora credo che la rete internet po’ darci una mano, non a risolvere il problema, ma a superare l’isolamento, a far circolare le idee ed a costruire punti di contatto tra pezzi della nostra societa’ che antropologicamente non si parlano mai. Walter e gli altri li ho conosciuti cosi! 🙂

Prima di chiudere l’anno con il blog vorrei consigliare a TUTTI indisitintamente qualunque sia la propria estrazione sociale, in qualunque modo la si pensi politicamente la lettura di un libro che forse per la prima volta nel nostro paese punta ad una covergenza costruttiva tra vivere quotidiano e rete internet.

Il libro in questione si chiama Wikicrazia ed oltre a trovare indegnamente il mio nome tra i contributi alla prima bozza ed un aneddotto sul mio percorso progettuale con Reti Glocali avrete fra le mani uno strumento culturale scorrevole ed incisivo indirizzato a chiunque desideri addentrarsi nell’inesplorato mondo della partecipazione mediata dalla rete.

wikicrazia_l_az_4c9894de7e3e5

Non lo troverete facilmente in libreria, per questo ne suggerisco l’acquisto passando direttamente dal sito dell’editore o prendendo contatti sulla pagina facebook.

Buona lettura e … Buone Feste ! 🙂

p.s.: se tra gli amici di Reti Glocali qualcuno ha letto il libro fatemelo sapere cosi ne parliamo magari a quattr’occhi!

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della cittadinanza e dell’inclusione digitale. Ho contribuito ai tavoli dell’open government italiano su temi come partecipazione, open data e cittadinanza digitale. Da gennaio 2018 sono Formatore iscritto al Registro Internazionale IET. Credo nel lavoro di squadra e faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

Archivio del blog

×