Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

UNA CONFERENZA VIRTUALE SU SECOND LIFE: impressioni di una “prima esperienza”

sl5

Qualche sera fa ho preso parte ad una conferenza sul tema dell’ eGovernment introdotta da Alberto Cottica (project leader di Kublai) e tenuta da David Osimo, italiano che vive a Bruxells esperto di pubblica amministrazione e Web 2.0.

I temi trattati all’incontro dal titolo: il futuro dell’eGovernment (anche) in Italia hanno contribuito a chiarirmi alcuni aspetti importanti sulle oggettive difficolta’ di “penetrazione” dell’ ITC e del Web 2.0 nella pubblica amministrazione.

Quello che piu’ mi ha colpito e’ stata pero’ l’originalita’ del contesto in cui mi sono trovato: David parlava dal Belgio, mentre io mi trovavo, munito di PC, cuffie e microfono, sul tavolo di cucina della mia casa di Genova,  ma eravamo tutti li (circa una quarantina di persone) attenti ed interattivi con domande via chat ed a voce che hanno tenuto vivo ed interessante l’incontro dal suo inizio sino alle battute finali.

Ma com’e’ stato possibile organizzare un’esperienza di questo tipo? In primo luogo occorre dire che lo spazio virtuale del progetto Kublai su Second Life in cui si e’ svolta la conferenza (gradinate, spazi dedicati, grande schermo, ecc.) e’ stato allestito con l’apporto di Giuseppe Granieri mentre le spese di affitto sono coperte dal Ministero dello Sviluppo

Arrivare al Porto dei Creativi, cosi si chiama l’area virtulale, e’ stato relativamente semplice grazia al supporto preciso e puntuale di Maria Cristina (Criscia Grigg) del Community Staff di Kublai che mi ha seguito passo per passo in tutte le fasi.

Registarsi al sito, scaricare il software, creare un Avatar, muoversi su Second Life, non sono certo operazioni immediate, ma nemmeno cosi critiche come si potrebbe pensare in un primo momento. Da provare. 🙂

Second Life nasce con l’idea di un’economia di mercato basata su asset virtuali, filiere industriali mediate da mercati, una borsa, banche e molto altro, ma quando Kublai entrata nel mondo virtuale, lo fa per provare ad intercettare i creativi italiani e per avere a disposizione un canale di comunicazione sincrono molto economico ed efficiente.

Per un diffidente di Second Life come me (gia’ il nome mi crea un effetto di rigetto) e’ stata un’esperienza che, cosi’ impostata, mi ha convinto ed entusiasmato al 100%.

E chissa… magari ci si incontra al Porto dei Creativi 🙂

Le slide presentate da David Osimo:
http://www.slideshare.net/kublai/david-osimo-hacking-the-state-il-futuro-dellegovernment-anche-in-italia

Il calendario dei prossimi incontri al Porto dei Creativi:
http://www.progettokublai.net/2009/05/13/nonzero-fare-cultura-alimentare-la-community/

Approfondimento di idee e persone sul web 2.0 su Kublai:
http://www.enricoalletto.it/?p=320

Il progetto Reti Glocali – Glocal Network Liguria su Kublai:
http://progettokublai.ning.com/group/retiglocali

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

5 commenti

  1. criscia

    13th Mag 2009 - 09:50

    ahhh, che bello quando qualcuno “diffidente” coglie l’aspetto creativo ed utile di Second Life. E’ uno strumento che si ha tra le mani e utilizzarlo porta sicuramente vantaggi 😉
    A presto con le prossime lezioni, Enrico 😉

  2. Alberto Cottica

    13th Mag 2009 - 13:53

    Enrico, grandioso, grazie molte! Però ti posso chiedere di linkarmi sul mio blog anziché su Kublai? In fondo la mia prima e vera casa (dal 2004) è quella lì. 🙂

  3. Web 2.0 & Sviluppo Locale: un accostamento possibile ?!

    5th Set 2011 - 08:16

    […] Bhe, c’entra eccome perche’ i progettisti di Kublai s’incontrano e si confrontano fra loro e con i consulenti del Ministero usando un Social Network ed un’isola su Second Life dal nome esplicativo: Il porto dei Creativi […]

  4. Presentazione ufficiale di Open Genova: per la prima volta in città si è parlato di Politiche Wiki. E’ andata bene! - Il blog personale di Enrico Alletto – tecnico, papà e cittadino in rete

    1st Ott 2013 - 23:21

    […] farina del mio sacco ma di Alberto Cottica, economista e musicista, che ho conosciuto ai tempi del Progetto Kublai e con cui ho avuto l’onore ed il piacere di contribuire, assieme ad altre persone, alla […]

  5. UBUNTU 10.04 LTS: il mio PC pronto per un 2011 basato sulla filosofia dell'Open Source - Linea di Confine

    18th Dic 2016 - 23:19

    […] Ovviamente per quello che serve a me la dotazione standard non basta e così ho aggiunto LAMP per la programmazione web, un software per il montaggio audio ed anche Second Life che funziona a meraviglia e che mi serve per accedere al Porto dei creativi. […]

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×