Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

Una sera a Sampierdarena per parlare di digitale: la vera partita si gioca nei quertieri

Lunedi sera sono stato a Sampierdarena nell’ambito di un’iniziativa organizzata dal Municipio Centro Ovest dal titolo Internet e nuove tecnologie: quali opportunità a supporto del commercio?

Ero lì in veste di Digital Champions della città di Genova e mi è stato chiesto di parlare delle opportunità che i nuovi strumenti possono offrire ai piccoli commercianti di quartiere.

Va detto che il contesto di Sampierdarena è uno dei più complessi della città: prostituzione e aggressioni sono ricorrenti e gli abitanti del quartiere raramente mettono i temi legati al digitale tra le loro priorità.

Davanti ad una platea formata da alcuni funzionari del Comune di Genova, Confesercenti, Open Genova ed una cinquantina tra rappresentanti di C.I.V. (Centro Integrato di Via) e commerciani ho accettato la sfida. Ma come riuscire a catturare veramente l’attenzione dei presenti?

Ho scelto di aiutarmi con alcuni dati interessanti contenuti nel rapporto di Unioncamere presentato in questi giorni alla 13ma Giornata dell’Economia che contiene un intero capito sulla Digital-Economy.

Parto subito informando i miei interlocutori che il disinteresse e la diffidenza del mondo del commercio tradizione nei confronti di Internet è tema ben conosciuto, secondo il rapporto 4 imprenditori su 10 infatti ritengono che Internet non serve alla propria impresa. Pare abbia funzionato, ho catturato un po di attenzione e con la coda dell’occhio noto qualche sguardo interessanto.

Parlo del progetto di alfabetizzazione e divulgazione digitale che partirà a breve proprio da Sampierdarena in collaborazione con il Comune di Genova e aggiungo altri dati che potrebbero essere spunto per la successiva fase di dibattito:

51% a parità di prezzo preferisce comprare in negozio

60% passa continuamente dal negozio al web

16% a parità di prezzo preferisce comprare online

Interessante è stato anche fornire qualche dato un po più dettagliato come per esempio la preferenza dell’utente circa l’esperienza diretta del prodotto, il contatto diretto (consigli, assistenza, etc.), più sicurezza e fiducia, ecc. Per chi fosse interessato può scaricare il rapporto direttamente da qui.

Il successivo dibattito ha visto alcuni interventi interessanti da parte dei presenti, una fase di stanca e lo sfogo (quasi in scaletta) di qualcuno riguardo alla mancata sicurezza del quartire rivolta principalmente al Municipio ed al Comune. Ma ci sta anche quella!

Quando si esce dai luoghi canonici e vai nei quartieri la dove non tutto è perfetto ed organizzato nei minimi dettagli e si svolge il vivere quotidiano con le sue specificita territoriali ed i suoi problemi allora occorre mettere in conto che belle slide e digital-cariche potrebbero perdere fascino.

In questa occasione poi forse ho imparato più io dalla chiaccherata con i commercianti che loro da me!

Alla fine dell’incontro mentre siamo ai saluti tra i relatori sento che mi manca qualcosa, forse non sono riuscito a dare il meglio, forse avrei potuto fare di più per convincere i presenti. Tra le strette di mano finali spunta quella di un commerciante che mi dice:

Noi commercianti dobbiamo innovare, non possiamo stare fermi. Voglio mettere il vostro wifi e vorrei anche iscrivermi a quel servizio in cui non si butta via il cibo, ci sentiamo presto così mi spieghi. Complimenti per il lavoro che state facendo.

Ecco, adesso non mi manca nulla, è mezzanotte appena passata e salgo in macchina in direzione casa dove probabilmente dormono tutti da un po. Dopo un’intera giornata spesa tra lavoro, Digital Champion ed Open Genova ci sta. Stasera ho maturato la convinzione che la vera partita del digitale, almeno a Genova, si giocherà nei nostri quartieri lavorando uniti verso una direzione comune. Alla prossima!

 

 

 

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

5 commenti

  1. DIRETTA SU TELENORD: Open Genova sabato 30 ore 8.10 | Open Genova

    28th Mag 2015 - 22:42

    […] Genova Digitale che sta per partire in collaborazione Digital Champions e Comune di Genova e del primo incontro con i negozianti di Sampierdarena sui temi del Digitale organizzato su iniziativa del Municipio […]

  2. Il mio Report sull’attività svolta per l’Associazione Digital Champions ed un auspicio per il prossimo Festival della Scienza | Linea di Confine

    19th Dic 2015 - 13:34

    […] maggio 2015 torno a Sampierdarena dopo esserci andato molte volte con Open Genova questa volta come Digital Champions su Genova per […]

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×