Segui il mio blog

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per rimanere aggiornato sui post pubblicati su Linea di Confine. Riceverai via e-mail le notifiche.

cittadinanza digitale, collaborazione in rete, open source e tecnologia

VACANZE COI FIOCCHI 2008: dalla rete una campagna estiva per la sicurezza sulle strade

vauro.jpg

Ogni giorno in Italia si verificano in media 652 incidenti stradali, che provocano la morte di 16 persone e il ferimento di altre 912.

Secondo il rapporto ISTAT sugli incidenti stradali nell’anno 2006 sono stati rilevati 238.124 incidenti, che hanno causato il decesso di 5.669 persone ed il ferimento di altre 332.955.

La campagna “Vacanze coi fiocchi” dal 2000 propone di dare un passaggio alla sicurezza sulle strade italiane e lo fà sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica con la partecipazione del Comune di Bologna.

L’iniziativa ogni anno vede protagonisti più di 600 istituzioni, associazioni, radio, società autostradali: tutti insieme per diffondere un messaggio di civile convivenza sulle strade.

Durante l’estate Sindaci e Presidenti delle Province consegneranno agli automobilisti, in tanti caselli autostradali, piazze e strade, un libretto con la copertina Snoopy che contiene vignette, illustrazioni, fotografie dei testimonial, brevi racconti e consigli sulla sicurezza.

Tanti i personaggi che hanno sostenuto la campagna nelle sue diverse edizioni, tra gli altri: Piero Angela, Claudio Bisio, Diego Abatantuono, Andrea Camilleri, Ornella Vanoni, Licia Colò, Luciana Littizzetto, Enrico Ruggeri, Margherita Hack, Carlo Lucarelli, Nek, I Nomadi, Valentino Rossi, Maurizio Crozza e molti altri.

Quest’anno anche idee e persone… aderisce all’iniziativa e suggerisce ai navigatori del sito la lettura del libretto Dai un passaggio alla sicurezza ed una visita al sito web ufficiale di Vacanze coi fiocchi. Buone ferie e … buon viaggio !!! 🙂

Enrico Alletto

Lavoro in una multinazionale delle telecomunicazioni. Negli anni ho progettato e coordinato diverse iniziative pro bono con associazioni e pubbliche amministrazioni municipali, comunali e regionali sui temi della partecipazione e dell'alfabetizzazione digitale. Contribuisco ai tavoli dell'open government italiano su temi come cittadinanza digitale, partecipazione ed open data. Il contatto diretto è quello che preferisco soprattutto quando si tratta di divulgazione e formazione digitale. Faccio il tifo per una pubblica amministrazione più moderna e vicina ai cittadini! Non mi piacciono i toni aspri e le conversazioni online che non rispettano l’interlocutore.

1 commento

  1. Cla

    2nd Lug 2008 - 06:57

    Grazie della segnalazione. Molto utile 🙂

Rispondi

I miei Social Network

Archivio del blog

×